Libia: Moavero a Serraj, "sicurezza è pre-condizione elezioni"

Libia: Moavero a Serraj, "sicurezza è pre-condizione elezioni"

Il governo italiano sostiene l'esecutivo di Accordo nazionale libico guidato da Fayez al Sarraj, e sottolinea che la prossima Conferenza internazionale sarà incentrata sulla sicurezza, "pre-condizione per lo svolgimento di elezioni, obiettivo cardine del piano delle Nazioni Unite". Lo ha confermato il ministro degli Esteri, Enzo Moavero, al premier libico, con cui ha avuto oggi un colloquio telefonico. Moavero, spiega una nota, "ha confermato la solidarietà e il sostegno italiano al popolo libico e alle sue istituzioni in questa fase di grave difficoltà, funestata da scontri armati nella Capitale Tripoli" e "ha assicurato il costante impegno italiano a promuovere un'azione efficace e determinata della comunità internazionale a favore del dialogo e della riconciliazione per superare la crisi attuale e riprendere il cammino volto a porre la sicurezza e la stabilità della Libia su basi più solide".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it