Libia: Leon (Onu), intesa tra fazioni rivali ancora molto lontana

(AGI) - Tripoli, 22 mar. - Nonostante i suoi sforzi l'inviatoOnu per la Libia Bernardino Leon riconosce che l'ipotesi di unaccordo per un governo di unita' nazionale tra le due fazionirivali, quella del governo riconosciuto internazionalmente diTobruk e quello 'islamista' di Tripoli, e' "ancora moltolontana". "Sara' difficile trovare un accordo", ha detto Leonal quotidiano spagnolo El Pais dal Marocco dove da venerdi' e'impegnato in negoziati con scarse possibilita' di riuscita. Iltutto mentre le truppe del generale Khalifa Haftar, sostenutodall'Egitto e capo delle truppe di Tobruk, sta assediandoTripoli tentando di ottenere

(AGI) - Tripoli, 22 mar. - Nonostante i suoi sforzi l'inviatoOnu per la Libia Bernardino Leon riconosce che l'ipotesi di unaccordo per un governo di unita' nazionale tra le due fazionirivali, quella del governo riconosciuto internazionalmente diTobruk e quello 'islamista' di Tripoli, e' "ancora moltolontana". "Sara' difficile trovare un accordo", ha detto Leonal quotidiano spagnolo El Pais dal Marocco dove da venerdi' e'impegnato in negoziati con scarse possibilita' di riuscita. Iltutto mentre le truppe del generale Khalifa Haftar, sostenutodall'Egitto e capo delle truppe di Tobruk, sta assediandoTripoli tentando di ottenere con la forza un risultato migliore- dal suo punto di vista - di quello che Tobruk, e i suoisponsor egiziani, potrebbero ottenere negoziando. Leon haspiegato che i colloqui in Marocco sono concentrati su trepunti: un'intesa sulla sicurezza, la creazione di un governo diunita' nazionale e l'adozione di misure che garantiscanoentrambe le parti da nuovi attacchi: "Entro domenica (oggi,ndr) potremmo avere tre documenti su questi tre temi pronti ese possibile pubblicati come gia' concordati, come parte diquello che sara' un pacchetto finale", ha detto Leon. (AGI) .