Libia: imminente il rimpatrio del medico italiano Scaravilli

(AGI) - Roma, 12 giu. - Sarebbe imminente il rimpatrio dallaLibia di Ignazio Scaravilli, il medico italiano rapito il 6gennaio e liberato a inizio giugno. Fonti del governo diTripoli hanno riferito che il 68enne catanese e' stato portatoall'aeroporto Mitiga, da dove dovrebbe essere preso in consegnada una delegazione che lo accompagnera' sul volo per l'Italia. Sul rilascio di Scaravilli sono stati forniti pochidettagli. Si sa solo che alla sua liberazione dalle mani delcommando formato da jihadisti e criminali che lo aveva rapitohanno contribuito le forze di sicurezza di Tripoli, il cuigoverno

(AGI) - Roma, 12 giu. - Sarebbe imminente il rimpatrio dallaLibia di Ignazio Scaravilli, il medico italiano rapito il 6gennaio e liberato a inizio giugno. Fonti del governo diTripoli hanno riferito che il 68enne catanese e' stato portatoall'aeroporto Mitiga, da dove dovrebbe essere preso in consegnada una delegazione che lo accompagnera' sul volo per l'Italia. Sul rilascio di Scaravilli sono stati forniti pochidettagli. Si sa solo che alla sua liberazione dalle mani delcommando formato da jihadisti e criminali che lo aveva rapitohanno contribuito le forze di sicurezza di Tripoli, il cuigoverno vicino alle milizie islamiche non e' riconosciuto dallacomunita' internazionale. (AGI) .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it