Libia: il generale Haftar assedia Tripoli. L'Onu, "si fermi"

(AGI) - Bengasi, 21 mar. - Si combatte attorno a Tripoli. Lacapitale libica, in mano alle forze islamiste, e' assediata datruppe dell'esercito fedele al generale Khalifa Haftar, chetentano la riconquista. Si combatte a ovest della capitale, maintanto i caccia dell'aviazione stanno facendo bombardamentimirati contro l'aeroporto internazionale, l'unico ancorafunzionante, il Mitiga, e contro altre postazioni usate dalleforze di Tripoli: dopo aver attaccato la zona di al Naqdiya,che conduce all'aeroporto di Mitiga, e lo stesso scalo aereo, icaccia di Haftar hanno colpito le postazioni delle miliziefilo-islamiche Fajr nelle zone di al Zawiya,

(AGI) - Bengasi, 21 mar. - Si combatte attorno a Tripoli. Lacapitale libica, in mano alle forze islamiste, e' assediata datruppe dell'esercito fedele al generale Khalifa Haftar, chetentano la riconquista. Si combatte a ovest della capitale, maintanto i caccia dell'aviazione stanno facendo bombardamentimirati contro l'aeroporto internazionale, l'unico ancorafunzionante, il Mitiga, e contro altre postazioni usate dalleforze di Tripoli: dopo aver attaccato la zona di al Naqdiya,che conduce all'aeroporto di Mitiga, e lo stesso scalo aereo, icaccia di Haftar hanno colpito le postazioni delle miliziefilo-islamiche Fajr nelle zone di al Zawiya, al Ajilat e alJamil. Un alto ufficiale vicino ad Haftar, Abdel Razzaq alNathuri, ha garantito che le sue truppe "entreranno a Tripolida diverse direttrici". L'Onu ha condannato "nei termini piu' forti possibili" laripresa dei combattimenti perche' avranno "chiaramente -hadetto l'inviato speciale, Bernardino Leon -un impatto suldialogo". "Ci sono tensioni sul terreno nei dintorni di Tripoli e aSirte", ha confermato il ministro degli Esteri, PaoloGentiloni. "Queste notizie di guerra rendono piu' urgente, nonmeno urgente, un buon risultato dei negoziati. I negoziati e illoro successo sono il nostro obiettivo". Secondo Leon, i colloqui tra le parti in corso a Rabat, inMarocco, potrebbero essere vicini un accordo: "Entro domenica,vorremmo avere questi documenti pronti e, se possibile,renderli pubblici", ha detto ai giornalisti. Ma il clima e'improntato a un generale scetticismo. E adesso gli occhi sono puntati su Bruxelles, dove lunedi'e martedi' l'Ue ospitera' 34 sindaci e capi tibu' locali. L'Alto rappresentante Ue per la Politica estera e di Sicurezzacomune, Federica Mogherini, ha lanciato un appello al dialogo:"L'Ue e' consapevole delle tremende sfide e difficolta' che leautorita' locali e la popolazione in Libia sono chiamati adaffrontare. I leader municipali, costituendo la prima linea inLibia, possono giocare un ruolo cruciale per arrivare alla finedel conflitto". Mogherini ha invitato tutte le parti apartecipare "costruttivamente per assicurare la rapidaformazione di un governo di unita' nazionale in grado diportare avanti la transizione democratica e dare il via allaricostruzione del Paese". (AGI).