Libia: corsa contro il tempo, Roma chiama Il Cairo

(AGI) - Roma, 19 feb. - Salvare la Libia, per salvare l'Italiae il resto d'Europa dall'impatto di un Paese che "sta peresplodere". La crisi nel Paese del grande Maghreb spinge Roma eBruxelles ad accelerare gli sforzi diplomatici sia in sede Onusia sul versante degli interlocutori arabi, con la ricerca diun'intesa con Il Cairo, dove oggi il presidente egiziano AbdelFattah al Sisi ha ricevuto una lettera personale di MatteoRenzi. Ma e' una corsa contro il tempo. "E' una questione digiorni e non di settimane. Non abbiamo molto tempo", haavverito l'avvertimento l'Alto rappresentante

(AGI) - Roma, 19 feb. - Salvare la Libia, per salvare l'Italiae il resto d'Europa dall'impatto di un Paese che "sta peresplodere". La crisi nel Paese del grande Maghreb spinge Roma eBruxelles ad accelerare gli sforzi diplomatici sia in sede Onusia sul versante degli interlocutori arabi, con la ricerca diun'intesa con Il Cairo, dove oggi il presidente egiziano AbdelFattah al Sisi ha ricevuto una lettera personale di MatteoRenzi. Ma e' una corsa contro il tempo. "E' una questione digiorni e non di settimane. Non abbiamo molto tempo", haavverito l'avvertimento l'Alto rappresentante della politicaestera dell'Ue, Federica Mogherini, a margine dei lavori delsummit contro l'estremismo violento organizzato dalla CasaBianca. "In questi prossimi giorni lo sforzo condotto dalleNazioni Unite andra' avanti", ha assicurato Mogherini, "ilmessaggio che verra' qui oggi sara' quello di un piu' pienosostegno di tutti gli attori internazionali e regionali a cheil dialogo interno alla Libia porti ad un governo di unita'nazionale". La comunita' internazionale punta le proprie carte, per ilmomento, sull'opera di mediazione messa in campo dall'inviatospeciale, Bernardino Leon. La sua iniziativa, ha spiegatoMogherini, "rappresenta l'ultima chance" per la soluzione dellacrisi. Uno stato libico fallito "e' un mix perfetto di armi,risorse naturali e finanziarie, assenza di una strutturastatale, traffico di essere umani, pronto ad esplodere". Da Roma e' partito per Il Cairo il sottosegretario allapresidenza del Consiglio con delega ai Servizi segreti, MarcoMinniti, che ha consegnato ad al Sisi una lettera personale delpresidente del Consiglio, Matteo Renzi. Non si conoscono icontenuti del messaggio che arriva a pochi giornidall'esecuzione di 21 copti a Tripoli e dai raid egiziani dirappresaglia contro l'Isis in Libia. Secondo quanto riferisceil quotidiano egiziano "al Ahram", il messaggio di Renzi e'incentrato sia sulla crisi in Libia, alla luce dei raid aereicondotti dalle forze egiziane contro le posizioni dell'Isisnell'est del Paese, sia sulla cooperazione tra Roma e il Cairoin vista della prossima visita di una delegazioneimprenditoriale italiana guidata dal viceministro delloSviluppo economico, Carlo Calenda. Dal terreno arrivano notizie sempre piu' preoccupanti. LoStato islamico ha preso nelle ultime ore il "completo controllodi Sirte", in Libia, ha riferito il sito web egiziano "alWasat", citando fonti all'interno della citta'. Gli jihadistihanno conquistato l'Universita' di Sirte e gli edifici pubbliciche erano rimasti fuori dal loro controllo. Mercoledi',inoltre, la cellula locale del gruppo di Abu Bakr al Baghdadiaveva pubblicato il video relativo a una parata dei milizianinella citta' libica. Sullo sfondo resta la prospettiva di un intervento militareinternazionale, che al momento tutti dicono di non volere. Traquesti, il presidente tunisino, Beji Caid Essebsi, che dicendosi contrario, ha sottolineato la necessita' del "dialogoe il consenso fra tutte le parti". (AGI).