Kenya: nuovo massacro nel nord-est, uccisi 36 lavoratori

(AGI) - Nairobi  - Nuova strage nel nord-est del Kenya:un commando armato ha ucciso 36 lavoratori in una cava a unaquindicina  [...]

(AGI) - Nairobi, 2 dic. - Nuova strage nel nord-est del Kenya:un commando armato ha ucciso 36 lavoratori in una cava a unaquindicina di chilometri da Mandera, al confine con la Somalia.Lo ha reso noto noto la Croce rossa. L'attacco non e' tatorivendicato ma si sospetta che si tratti di un'azione deimiliziani islamici somali di Al Shebaab. Il nuovo attacco arriva all'indomani di un attentato aWajir che aveva causato un morto e 12 feriti in un bar. Manderae' vicina alla zona in cui il mese scorso gli islamisti avevanogiustiziato 28 non musulmani su un bus. Nell'attacco alla cava di Korome, vicino al villaggio diMandera, il commando ha sparato alle tende in cui i lavoratoristavano dormendo. "Una nostra squadra sul terreno staraggiungendo la zona", ha ftto sapere la Croce Rossa keniana.Si teme che altri lavoratori possano essere stati rapitiperche' alcuni mancano all'appello, ha riferito una fonte dellapolizia. Il Kenya ha subito una luna serie di attentati da quando hainviato truppe in Somalia a combattere contro i milizianiShebaab. Domenica un giornale locale ha riferito che ilministro dell'Interno, Ole Lenku, e il capo della polizia delPaese, David Kimaiyo, del Corno d'Africa rischiano il posto,anche perche' non gli e' mai stato perdonato di non aver saputoimpedire l'attacco al centro commerciale Westgate, a Nairobi,del settembre 2013, in cui morirono 67 persone. (AGI).