Israele in allerta, domani Venerdi' rabbia

(AGI) - Gerusalemme, 15 ott. - Tensione altissima in Israeleper il timore di nuovi attacchi dopo due settimane di violenzein cui sono morti sette israeliani e una trentina dipalestinesi. Hamas ha indetto per domani, al termine dellapreghiera del venerdi' di festa musulmano, una nuova 'Giornatadi collera' in Cisgiordania e a Gerusalemme est. Il movimentoislamico che controlla la Striscia di Gaza ha invitato adattaccare l'esercito israeliano "per punirlo dei suoi crimini"e ha esortato tutti i gruppi palestinesi a partecipare a questeazioni. L'appello e' stato lanciato poche ore dopo che al leaderdel

(AGI) - Gerusalemme, 15 ott. - Tensione altissima in Israeleper il timore di nuovi attacchi dopo due settimane di violenzein cui sono morti sette israeliani e una trentina dipalestinesi. Hamas ha indetto per domani, al termine dellapreghiera del venerdi' di festa musulmano, una nuova 'Giornatadi collera' in Cisgiordania e a Gerusalemme est. Il movimentoislamico che controlla la Striscia di Gaza ha invitato adattaccare l'esercito israeliano "per punirlo dei suoi crimini"e ha esortato tutti i gruppi palestinesi a partecipare a questeazioni. L'appello e' stato lanciato poche ore dopo che al leaderdel Movimento islamico, lo sceicco Raed Sallah, e' stato impedito di partire dall'aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv perrecarsi in Turchia dove avrebbe dovuto incontrare deputatiturchi ed arabi. A Sallah, considerato l'ispiratore deidisordini alla moschea al Aqsa che sono stati il preludio allanuova Intifada, sarebbe stato notificato un divieto di espatrioper il prossimo mese. Intanto la diplomazia e' al lavoro per cercare di fermarele violenze che rischiano di affossare ogni speranza di dialogotra Israele e palestinesi. Il segretario di Stato Usa, JohnKerry partira' presto per la regione e intanto starebbecercando di organizzare un vertice ad Amman tra il premierisraeliano, Benjamin Netanyahu, e il presidente palestinese,Abu Mazen, con l'obiettivo di abbassare la tensione. A Tel Aviv la polizia ha fermato dopo un lungo inseguimentodue palestinesi residenti a Gerusalemme est: la caccia all'uomoe' iniziata dopo la segnalazione dello Shin Bet che i due siaccingevano a compiere un attacco terroristico. La battaglia tra Israele e palestinesi si combatte anche alivello mediatico: il ministero degli Esteri dello Statoebraico ha diffuso le foto di Ahmed Mansara, il ragazzinopalestinese di 13 anni che aveva ferito gravemente un coetaneoisraeliano a Gerusalemme, per mostrare che e' vivo ed e'ricoverato in ospedale. E' stata cosi' smentita l'accusa di AbuMazen che aveva affermato che il giovanissimo palestinese erastato "giustiziato". L'ufficio del premier israeliano hatacciato il presidente dell'Anp di "istigare" alla violenza edi diffondere "bugie". Le immagini sono anche la risposta d'Israele alle allusionidel portavoce del dipartimento di Stato americano, John Kirby,verso un "uso eccessivo della forza" nell'affrontare gliattacchi palestinesi. L'accusa ha fatto infuriare il ministrodella Difesa, Moshe Yaalon, che ha accusato Washington di"malinterpretare" il conflitto israelo-palestinese. "Sequalcuno brandisce un coltello e lo uccidono, e' questo usoeccessivo della forza? Ma di cosa stiamo parlando", hacommentato Yaalon ai microfoni della radio militare. (AGI).