Israele: affluenza in crescita tra elettori arabi, allarme destra

(AGI) - Gerusalemme, 17 mar. - L'elettorato arabo-israeliano harisposto in forze all'appello di andare a votare: e' ilmessaggio che emerge dalle elezioni in corso in Israele, doveper la prima volta i quattro partiti arabi si presentano uniticon la Joint List. Funzionari del blocco arabo, citati dal NewYork Times, hanno riferito che l'affluenza nelle comunita'arabe era del 10% gia' alle 10 del mattino, poche ore dopol'apertura dei seggi, ben al di sopra del 3% registrato allastessa ora in occasione delle elezioni nel 2013. Negli ultimisondaggi prima del voto, la Joint List era

(AGI) - Gerusalemme, 17 mar. - L'elettorato arabo-israeliano harisposto in forze all'appello di andare a votare: e' ilmessaggio che emerge dalle elezioni in corso in Israele, doveper la prima volta i quattro partiti arabi si presentano uniticon la Joint List. Funzionari del blocco arabo, citati dal NewYork Times, hanno riferito che l'affluenza nelle comunita'arabe era del 10% gia' alle 10 del mattino, poche ore dopol'apertura dei seggi, ben al di sopra del 3% registrato allastessa ora in occasione delle elezioni nel 2013. Negli ultimisondaggi prima del voto, la Joint List era accreditata per 13seggi, un risultato che la accrediterebbe come terza forzapolitica del Paese. Dal blocco arabo sono riluttanti aesprimere eccessivo ottimismo, riferisce Haaretz, nonostantearrivino notizie di lungo file fuori dai seggi nei villaggiarabi. La 'minaccia' e' sentita dal premier uscente BenjaminNetanyahu che stamane ha postato su Facebook un messaggio incui lanciava l'allerta contro "gli elettori arabi che stannoandando a votare in massa, portati ai seggi in autobus dallasinistra". Il governo della destra e' "in pericolo", haaggiunto il leader conservatore, esortando gli elettori aprendere famiglia e amici e andare a votare per il Likud.L'attacco razzista di Netanyahu ha provocato l'immediatareazione sia del blocco di centro-sinistra Unione Sionista chedei partiti arabi. Il parlamentare della Joint List, DovKhenin, si e' rivolto alla Commissione Centrale Elettoraleaffinche' il Likud rimuova il messaggio. "Un premier che facampagna contro il voto di cittadini di una minoranza etnicasta superando la linea rossa dell'incitamento e del razzismo",ha commentato. (AGI).