Isis, strage di turisti in Tunisia "Morti due italiani"

(AGI) - Ginevra, 19 mar. - La morte di uno dei feritinell'attentato di Tunisi ha portato a 20 il bilancio ufficialedelle vittime dell'attacco al museo del Bardo, tra cui dueagenti delle forze dell'ordine: lo ha reso noto il ministrodegli Esteri tunisino, Taieb Baccouche, all'emittente franceseBFMTV. Baccouche, che ha parlato al termine di un incontro aParigi con il ministro dell'Interno francese, BernardCazeneuve, ha segnalato che, oltre alle vittime, ci sono state"diverse decine di feriti". Per l'Italia, il bilancio dovrebbe essere di "quattroitaliani morti e una dozzina feriti" ha spiegato il ministrodegli

(AGI) - Ginevra, 19 mar. - La morte di uno dei feritinell'attentato di Tunisi ha portato a 20 il bilancio ufficialedelle vittime dell'attacco al museo del Bardo, tra cui dueagenti delle forze dell'ordine: lo ha reso noto il ministrodegli Esteri tunisino, Taieb Baccouche, all'emittente franceseBFMTV. Baccouche, che ha parlato al termine di un incontro aParigi con il ministro dell'Interno francese, BernardCazeneuve, ha segnalato che, oltre alle vittime, ci sono state"diverse decine di feriti". Per l'Italia, il bilancio dovrebbe essere di "quattroitaliani morti e una dozzina feriti" ha spiegato il ministrodegli Esteri, Paolo Gentiloni, in televisione ad Agora', poic'e' un italiano ferito in modo grave tra quelli coinvoltinell'attacco al museo del Bardo di Tunisi. Lo ha reso noto ilresponsabile dell'Unita' di Crisi della Farnesina, ClaudioTaffuri, a Rai News 24. Taffuri ha confermato che, oltre ai dueitaliani la cui morte e' stata accertata, ce ne sono duedispersi. Altri due di cui non si avevano piu' notizie sonostati invece ritrovati, e uno di loro uno e' quello ferito inmodo grave. Un pesante tributo di sangue all'attacco al Museo del Bardoe' stato pagato dalle due navi da crociera che avevanoattraccato a Tunisi. Oltre agli almeno quattro italiani uccisiche erano sbarcati da Costa Fascinosa, ora si apprende chealtri nove morti erano turisti della MSC Crociere giunti abordo della Splendid (tre giapponesi, due francesi, duespagnoli e due colombiani), a cui si aggiungono sei dispersi(due cittadini spagnoli, uno belga, uno inglese, uno francese euno giapponese) e 12 feriti. I feriti, ha reso noto la compagnia privata a capitaleeuropeo con una nota, sono tre cittadini giapponesi, uno delSud Africa, uno belga e sette francesi, in cura presso diversiospedali. La nave e' ripartita alle 6 del mattino da Tunisi perraggiungere Barcellona, prossima tappa della crociera. La nave era arrivata a Tunisi con 3.714 ospiti e 1.267membri dell'equipaggio a bordo. Come avviene ogni volta che lanave arriva a Tunisi, viene ricordato in una nota, MSC Crociereha offerto ai propri ospiti la possibilita' di visitare ilfamoso museo di Bardo con un'escursione a terra. Durante lavisita al museo, alcuni ospiti di MSC Crociere sono stati presiin ostaggio durante l'attacco terroristico insieme ad ospiti diun'altra nave da crociera. Arrestati tre complici dei terroristi - Sono stati arrestati"tre complici" dei terroristi autori dell'attacco al museo delBardo. Lo ha reso noto il ministro degli Esteri tunisino, TaiebBaccouche, all'emittente francese BFMTV. Fornendo un bilanciosui componenti del commando, il ministro ha confermato che "cisono stati due morti" tra gli assalitori e ha aggiunto che "tredei loro complici sono stati arrestati". "Un quarto complice-ha aggiunto- e' ancora ricercato". "Dalle nostre informazionii due terroristi uccisi non erano schedati, erano giovani senzaprecedenti, nuove reclute del terrorismo", ha aggiunto. Inprecedenza il premier tunisino, HabibEssid, aveva riferito cheuno dei terroristi uccisi, Yassine Laabidi, era noto ai servizid'intelligence "ma per nulla dei speciale" e non risulta esserelegato ad alcun gruppo terroristico.OGGI RIUNIONE CONSIGLIO SICUREZZA NAZIONALE CON ESSEBSI - Unariunione del Consiglio di Sicurezza nazionale tunisino e' stataconvocato per oggi nel palazzo presidenziale di Cartagine pervarare misure urgenti dopo l'attacco terroristico al Museo delBardo di Tunisi. La riunione sara' presieduta dal Presidentedella Repubblica, Beji Caid Essebsi, e vi parteciperanno ivertici militari e delle forze di sicurezza. TESTIMONE, DAVANTI AL MUSEO NON C'ERANO GUARDIE - Davantial museo del Bardo di Tunisi non c'erano guardie dellasicurezza al momento dell'attacco terroristico di mercoledi'mattina: lo ha denunciato un testimone oculare all'emittentetelevisiva Al Jazeera. Secondo Kamal, un abitante del posto, "imiliziani sono riusciti facilmente ad arrivare con le loro arminella piazza del museo dove hanno poi sparato ai turisti acausa dell'assenza della sicurezza". Il testimone sostiene di"non aver visto nessuna guardia davanti alla porta del museo aquell'ora". Il ministero dell'Interno di Tunisi non ha ancorafornito dettagli su come i due terroristi siano riusciti armiin pugno ad entrare nel museo di Tunisi. PREMIER LIBICO, ATTACCO MINA ANCHE LA NOSTRA SICUREZZA -L'attacco al Museo del Bardo di Tunisi "e' anche un attaccoalla sicurezza della Libia, essendo i due Paesi strettamentelegati": lo ha affermato il premier libico riconosciuto dallacomunita' internazionale, Abdullah al Thani, nel corso di uncolloquio telefonico con il presidente tunisino, Beji CaidEssebsi. Al Thani ha chiamato il Capo dello Stato tunisino acui ha porto le condoglianze dichiarando di essere vicino "alpopolo tunisino" e ha assicurato la collaborazione del suoPaese "contro ogni forma di terrorismo". "La sicurezza e lastabilita' della Tunisia incidono anche sulla nostrasicurezza", ha aggiunto al Thani. (AGI).