Isis: rapporto Onu denuncia possibili "crimini di guerra"

(AGI) - Ginevra, 2 ott. - I miliziani jihadisti dell'Isis sisono macchiati di esecuzioni di massa, sequestri di donne ebambine come schiave sessuali e dell'uso di bambini-soldato eper questo potrebbero essere chiamati a rispondere di "criminidi guerra o contro l'umanita'". Lo denuncia un rapportodell'Alto commissariato per i diritti umani e della missioneOnu in Iraq (Unami), basato su interviste a 500 persone in fugadall'offensiva in Iraq e Siria. "Il campionario di violazioni e abusi perpetrati dall'Isise' sconvolgente", ha commentato da Ginevra l'Alto commissarioper i diritti umani, Zeid Raad Al Hussein, "e molto

(AGI) - Ginevra, 2 ott. - I miliziani jihadisti dell'Isis sisono macchiati di esecuzioni di massa, sequestri di donne ebambine come schiave sessuali e dell'uso di bambini-soldato eper questo potrebbero essere chiamati a rispondere di "criminidi guerra o contro l'umanita'". Lo denuncia un rapportodell'Alto commissariato per i diritti umani e della missioneOnu in Iraq (Unami), basato su interviste a 500 persone in fugadall'offensiva in Iraq e Siria. "Il campionario di violazioni e abusi perpetrati dall'Isise' sconvolgente", ha commentato da Ginevra l'Alto commissarioper i diritti umani, Zeid Raad Al Hussein, "e molto di questiatti potrebbero costituire crimini di guerra o control'umanita'". (AGI)