Isis: raid francesi sull'Iraq, e l'Australia blinda il Parlamento

(AGI) - Parigi, 19 set. - Sono stati effettuati i primiraid dei caccia francesi sull'Iraq: ne ha dato notizial'Eliseo. I caccia Rafale si sono levati in volo per la prima voltastamane alle 9:40 e hanno puntato contro un deposito logisticodei terroristi islamici nel nord-est dell'Iraq. L'obiettivo e'stato "colpito e interamente distrutto". Il comunicato ha precisato che ci saranno "altri raid" eche il Parlamento sara' informato la settimana prossimadell'"impegno delle forze francesi a fianco delle forzeirachene e dei peshmerga" curdi. Intanto l'Australia ha annunciato il dispiegamento dipoliziotti armati all'interno del Parlamento di

Isis: raid francesi sull'Iraq, e l'Australia blinda il Parlamento

(AGI) - Parigi, 19 set. - Sono stati effettuati i primiraid dei caccia francesi sull'Iraq: ne ha dato notizial'Eliseo. I caccia Rafale si sono levati in volo per la prima voltastamane alle 9:40 e hanno puntato contro un deposito logisticodei terroristi islamici nel nord-est dell'Iraq. L'obiettivo e'stato "colpito e interamente distrutto". Il comunicato ha precisato che ci saranno "altri raid" eche il Parlamento sara' informato la settimana prossimadell'"impegno delle forze francesi a fianco delle forzeirachene e dei peshmerga" curdi.

Intanto l'Australia ha dispiegato dipoliziotti armati all'interno del Parlamento di Canberra, dopoche e' stato sventato un complotto di jihadisti dello Statoislamico (Isis) che miravano a "esecuzioni dimostrative" nelPaese. "Ci saranno poliziotti federali armati dentro e intornoal Parlamento tutto il tempo", ha fatto sapere il premier TonyAbbott, sottolineando di aver saputo all'inizio del mese dellaminaccia terroristica e di aver ordinato una revisione dellemisure di sicurezza. In precedenza, a gestire la situazioneerano funzionari interni. Abbott ha quindi smentito minaccespecifiche contro la sua persona, sostenendo di non esserepreoccupato della sua sicurezza, quanto piuttosto di quella del"popolo australiano". Giovedi', le autorita' australiane avevano annunciato diaver sventato un piano messo a punto da una cellula dell'Isislocale, arrestando 15 sospetti in raid a Sydney e Brisbane. Diquesti, uno, il 22enne Omarjan Azari, e' stato incriminato percrimini legati al terrorismo e altri 9 nove rilasciati. Altrisono ancora ricercati dalla polizia. Il piano prevedeva di"scioccare e terrorizzare" la comunita' con la "brutaleesecuzione di persone prese a caso" tra la gente. Abbott havoluto rassicurare la comunita' islamica che vive nel Paese,ricordando che la "grande maggioranza dei musulmani australianisono assolutamente australiani eccellenti", "sono impegnati neiconfronti del Paese e non hanno niente a che fare con questifanatici fuorviati".

La minaccia dell'Isis torna sul tavolo delle Nazioni Unite:il tema del coordinamento internazionale della battaglia al'califfato' islamico sara' al centro del dibattito, la prossimasettimana, all'Assemblea Generale dell'Onu. E gia' oggi laquestione sara' affrontata in una riunione del Consiglio diSicurezza a livello ministeriale in programma alle 14 (le 20ora italiana). Tra i presenti, tanto il segretario di Statoamericano, John Kerry, che il ministro degli Esteri epresidente di turno dell'Ue, prossima Madame Pesc, FedericaMogherini. (AGI) .