Isis: Mogherini, ruolo Italia e' riunire Paesi della regione

(AGI) - Parigi, 15 set. - Il contributo italiano nella lottaagli jihadisti dello Stato islamico consistera' soprattutto nelfar valere le "buone relazioni" con i Paesi della regione perfarli lavorare "insieme": lo ha riferito il ministro degliEsteri, Federica Mogherini, al termine della Conferenza sullasicurezza dell'Iraq, a Parigi. La titolare della Farnesina haspiegato che l'Italia non inviera' aerei, come annunciatoinvece dalla Francia, ma "ha un ruolo importante da giocare permettere sempre di piu' in sintonia i Paesi che confinano conl'Iraq perche' lavorino insieme per arginare" l'Isis. "L'Italiaha buone relazioni con tutti i

(AGI) - Parigi, 15 set. - Il contributo italiano nella lottaagli jihadisti dello Stato islamico consistera' soprattutto nelfar valere le "buone relazioni" con i Paesi della regione perfarli lavorare "insieme": lo ha riferito il ministro degliEsteri, Federica Mogherini, al termine della Conferenza sullasicurezza dell'Iraq, a Parigi. La titolare della Farnesina haspiegato che l'Italia non inviera' aerei, come annunciatoinvece dalla Francia, ma "ha un ruolo importante da giocare permettere sempre di piu' in sintonia i Paesi che confinano conl'Iraq perche' lavorino insieme per arginare" l'Isis. "L'Italiaha buone relazioni con tutti i Paesi della regione e il nostrovalore aggiunto puo' essere soprattutto su questo", hainsistito la Mogherini. L'Unione europea "sta giocando unruolo importante come partner dell'Iraq" e "in futuro sara'sempre piu' importante nel tenere insieme i partner regionali":ne e' convinta il futuro capo della diplomazia dell'Ue,Federica Mogherini, dopo aver partecipato a Parigi comeministro degli Esteri italiano alla Conferenza internazionalesulla pace e la sicurezza in Iraq. "Credo ci sia un grandepotenziale", ha spiegato, "dal punto di vista soprattuttopolitico e dell'aiuto umanitario che l'Ue e' capace didispiegare". (AGI)