Isis: ministro Difesa Usa bacchetta Centcom su 'offensiva' Mosul

(AGI/REUTERS) - Washington, 4 mar. - Il ministro della Difesaamericano, Ashton Carter, ha criticato duramente il Centcom (ilcomando centrale del Pentagono che gestisce le operazioni inSiria e Iraq) per aver fornito informazioni non solo imprecisema che non avrebbero neanche dovuto essere date sull'offensivacontro Mosul, la seconda citta' irachena e la prima conquistatada Isis lo scorso giungo. Le critiche di Carter, che ha annunciato un'inchiesta peraccertare le responsabilita' dei singoli ufficiali, siriferiscono ad un irrituale briefing alla stampa a febbraio daparte del Centcom che forni' particolari su un'operazione - almomento rinviata

(AGI/REUTERS) - Washington, 4 mar. - Il ministro della Difesaamericano, Ashton Carter, ha criticato duramente il Centcom (ilcomando centrale del Pentagono che gestisce le operazioni inSiria e Iraq) per aver fornito informazioni non solo imprecisema che non avrebbero neanche dovuto essere date sull'offensivacontro Mosul, la seconda citta' irachena e la prima conquistatada Isis lo scorso giungo. Le critiche di Carter, che ha annunciato un'inchiesta peraccertare le responsabilita' dei singoli ufficiali, siriferiscono ad un irrituale briefing alla stampa a febbraio daparte del Centcom che forni' particolari su un'operazione - almomento rinviata nella migliore delle ipotesi all'autunno - chetra aprila e maggio avrebbe visto 25.000 soldati iracheni, conl'appoggio aereo Usa, riconquistare Mosul. "Sono state(fornite) chiaramente informazioni inaccurate e che nonsarebbero proprio dovute essere divulgate alla stampa. Per cuisi e' trattato di un clamoroso errore in entrambi i casi", hadetto Carter alla commissione Difesa del SenatoDa parte sua Carter ha bollato l'intera conferenza stampa come"pura speculazione" e si e' rifiutato di fornire una tempisticasull'offensiva a Mosul, sottolineando che avverra' quando letruppe irachene saranno pronte. Truppe irachene, che, peraltro con grande imbarazzo degliUsa tenuti all'oscuro, hanno iniziato lunedi' un'offensiva conl'aiuto di forze iraniane (la forza Quds, l'elite dei pasdaran,le guardie della rivoluzione di Teheran) contro Tikrit,roccaforte sunnita occupata da Isis e citta' natale di SaddamHussein. (AGI) .