Isis: hacker rivelano nomi e indirizzi 100 soldati Usa da uccidere

(AGI) - Washington, 22 mar. - Un gruppo definitosi la"Divisione Hacker dello Stato Islamico" ha diffuso il nomi egli indirizzo di 100 tra soldati, marinai e avieri americaniesortando in musulmani in America ad ucciderli. Lo rivela ilsito Site specializzato nel monitoraggio delle attivita'jihadiste su web. "Grazie alla montagna di dati che abbiamo (ottenuto) dadiversi server e database abbiamo deciso di divulgare 100indirizzi (di militari Usa) in modo che i nostri fratelli(musulmani) in America possano occuparsi di voi. Ora vi abbiamoreso le cose piu' facili fornendovi gli indirizzi (degliobiettivi da uccidere,

(AGI) - Washington, 22 mar. - Un gruppo definitosi la"Divisione Hacker dello Stato Islamico" ha diffuso il nomi egli indirizzo di 100 tra soldati, marinai e avieri americaniesortando in musulmani in America ad ucciderli. Lo rivela ilsito Site specializzato nel monitoraggio delle attivita'jihadiste su web. "Grazie alla montagna di dati che abbiamo (ottenuto) dadiversi server e database abbiamo deciso di divulgare 100indirizzi (di militari Usa) in modo che i nostri fratelli(musulmani) in America possano occuparsi di voi. Ora vi abbiamoreso le cose piu' facili fornendovi gli indirizzi (degliobiettivi da uccidere, ndr), tutto quello che dovere fare e'compiere il passo finale, per cui, che cosa state aspettando?",si legge nella presentazione dell'elenco. Secondo Isis i 100 militari americani avrebbero partecipatoo avuto un ruolo nelle operazioni contro Isis in Siria, Iraq,Yemen e ovunque le forze del sedicente califfo, Abu Bakr alBaghdadi, stanno seminando morte e terrore. Ma secondo fonti del Pentagono la lista include anchemilitari che non hanno avuto nulla a che fare con ibombardamenti della coalizione a guida Usa contro Isis,iniziati l'8 agosto scorso in Iraq ed il 23 settembre in Siria, Per esempio nella lista ci sono gli equipaggi di alcunivecchi ma ancora in servizo bombardieri straetgici B-52 di basein Louisiana e North Dakota, benche si tratti di aerei nonimpiegati in alcun modo nella campagna contro Isis. Sia il Pentagono che l'Fbi sono a conoscenza dellaminaccia. Al momento non sembra che le informazioni siano stateottenute attraverso la violazione dei serve del Pentagono. Inomi, scrive il New York Times, sarebbero stati ottenuti suisocial media e sui sisti per la ricerca di nomi ed indirizzi.Alcuni sarebbero apparsi in articoli sulla rete su raid aereicontro Isis. Nell'elenco sono include anche diverse donne. In una fotoappaiono diverse soldatesse in una foto ufficiale con ilpresidente Barack Obama. (AGI) .