Isis: donna fermata in Libano e' ex moglie del 'califfo' Baghadi

(AGI) - Beirut, 4 dic. - La donna arrestata nei giorni scorsicome la presunta moglie dell'emiro, Abu Bakr al-Baghdadi, e' lasua ex moglie: e' stata effettivamente sposata al califfo, masei anni fa e il matrimonio tra al-Baghadi e Sajaa al Duleimi,come e' stata identificata la donna, e' durato solo tre mesi. Idue hanno avuto una figlia, come ha confermato il test del dnarealizzato dalle autorita' libanesi dopo il fermo. A chiarire idettagli del giallo e' stato il governo libanese, inparticolare il ministro dell'Interno,Nuhad Machnuk, che -inun'intervista all'emittente Mtv- ha risposto indirettamente

(AGI) - Beirut, 4 dic. - La donna arrestata nei giorni scorsicome la presunta moglie dell'emiro, Abu Bakr al-Baghdadi, e' lasua ex moglie: e' stata effettivamente sposata al califfo, masei anni fa e il matrimonio tra al-Baghadi e Sajaa al Duleimi,come e' stata identificata la donna, e' durato solo tre mesi. Idue hanno avuto una figlia, come ha confermato il test del dnarealizzato dalle autorita' libanesi dopo il fermo. A chiarire idettagli del giallo e' stato il governo libanese, inparticolare il ministro dell'Interno,Nuhad Machnuk, che -inun'intervista all'emittente Mtv- ha risposto indirettamente algoverno iracheno, che mercoledi' ha smentito che si trattassedella moglie del capo dell'Isis. "Al momento e' sposata a un palestinese, e' incinta, halegami con gruppi terroristici e ha risieduto in Libano per unanno e mezzo", ha chiarito il ministro dell'Interno, NuhadMachnuk. Il ministro ha aggiunto che i bambini che erano conlei al momento dell'arresto sono stati inviati in un centrod'accoglienza per minori e potranno "contribuire alleindagini". (AGI).