Isis: al liceo Jihadi John era "troppo aggressivo" e fini' in terapia

(AGI) - Londra - Quando andava al liceo a Londra, ilgiovane di origini kuwaitiane che sarebbe diventato "JihadiJohn" dovette sottoporsi a  [...]

Isis: al liceo Jihadi John era "troppo aggressivo" e fini' in terapia

(AGI) - Londra, 28 feb. - Quando andava al liceo a Londra, ilgiovane di origini kuwaitiane che sarebbe diventato "JihadiJohn" dovette sottoporsi a un ciclo di psicoterapia perche' nonera in grado di controllarsi e denotava un'eccessivaaggressivita', litigando continuamente con i compagni. Lo harivelato alla Bbc un'insegnante dell'istituto tecnico QuintinKynaston di Saint John's Wood, nella zona nord di Londra,frequentato all'epoca da Mohammed Emwazi.

La donna, le cui generalita' non sono state divulgate, hadescritto il ragazzo come "adorabile" e determinato a riuscirenella vita adulta. Non proveniva da un ambiente familiareproblematico, ha sottolineato, "pero' constatavamo che siarrabbiava spesso e che gli serviva parecchio tempo percalmarsi". Percio' "decidemmo di lavorarci sopra", haraccontato, "e come scuola ci impegnammo molto per aiutarlo agestire la collera e a controllare le proprie emozioni". La cura "parve produrre risultati", ha proseguito, "e luirispetto' tutto il lavoro che gli dedicammo". Colui che sarebbediventato il boia dello Stato Islamico, un simbolo dellaferocia jihadista con le decapitazioni di ostaggi, alla fine sidiplomo' con buoni voti e valutazioni nel complesso positive.

La prima foto del boia Jihadi John pubblicata da Sky News Ieri Sky News ha pubblicato in esclusiva la prima foto chemostra il boia dell'Isis da adulto. Lo scatto dell'emittentebritannica ritrae l'uomo, identificato come il 26enne londinesedi origini kuwaitiane Mohamed Emwazi, ai tempi in cuifrequentava l'universita' londinese di Westminister. Johnappare con i baffi e il pizzetto e indossa un cappellino dabaseball. Uno studente di certo non brillante, molto riservatoe che nel tempo libero insegnava l'arabo ai suoi compagni dilezione. Continuano ad arrivare particolari sulla vita del"boia londinese", quel Jihadi John identificato come MohamedEmwazi, 26enne londinese di origine kuwaitiana. Sky News, dopoaver pubblicato la prima foto da adulto di Emwazi, ha orarivelato anche alcuni documenti universitari relativi alla suacarriera scolastica fra il 2006 e il 2009, ottenuti dallaUniversity of Westminster.

Emwazi nei tre anni di studiinformatici ha passato tutti gli esami, seppur non con ilmassimo dei voti, tranne due, quelli piu' di stampo economico.Un giovane quindi non proprio portato per le materie legate albusiness e che, secondo quanto riportato inoltre dal Sun, alezione era molto orgoglioso della sua religione. Emwazisosteneva spesso di provenire da una famiglia molto devota espesso nel tempo libero mostrava ai suoi compagni di lezione lesue capacita' di scrittura in lingua araba. (AGI)