Iraq: jihadisti lasciano senz'acqua gli "infedeli" di Mosul

(AGI) - Mosul (Iraq), 20 lug. - Nel tentativo di piegare lapopolazione di Mosul e delle altre localita' della provinciasettentrionale irachena di Ninive, il gruppo jihadista StatoIslamico ha lasciato senza acqua, luce e gas quelli che ancoranon si sono sottomessi al suo dominio. La situazione e' drammatica in varie zone di Ninive, sottoil controllo degli estremisti islamici, dove in mancanza deiservizi di base, sono in aumento gli sfollati interni; tracostoro le famiglie di cristiani che hanno abbandonato lacitta' nei giorni scorsi, perche' minacciati dall'ultimatum deijihadisti (o si convertono all'Islam o rischiano

Iraq: jihadisti lasciano senz'acqua gli "infedeli" di Mosul
(AGI) - Mosul (Iraq), 20 lug. - Nel tentativo di piegare lapopolazione di Mosul e delle altre localita' della provinciasettentrionale irachena di Ninive, il gruppo jihadista StatoIslamico ha lasciato senza acqua, luce e gas quelli che ancoranon si sono sottomessi al suo dominio. La situazione e' drammatica in varie zone di Ninive, sottoil controllo degli estremisti islamici, dove in mancanza deiservizi di base, sono in aumento gli sfollati interni; tracostoro le famiglie di cristiani che hanno abbandonato lacitta' nei giorni scorsi, perche' minacciati dall'ultimatum deijihadisti (o si convertono all'Islam o rischiano la morte). Daquanto gli estremisti sunniti, tra i quali miliziani delloStato islamico, hanno preso il controllo della citta', il 10giugno scorso, la mancanza di combustibile e di luce elettricasono ormai una costante per la popolazione, assediata e sottoil controllo dei jihadisti. Adesso a queste complicazioni, siunisce la mancanza di acqua, una punizione per i cittadini"infedeli" che per la loro religione non hanno giurato lealta'ad Abu Bakr al Baghdadi, il capo dello Stato Islamico e lamassima autorita' del califfato islamico dichiarato dal grupponel territorio che controlla, in Iraq e in Siria. (AGI).