Iraq: accordo Erbil-Baghdad su diritti sfruttamento petrolio

(AGI) - Baghdad, 13 nov. - L'esecutivo federale iracheno e ilgoverno regionale curdo hanno trovato un accordo per risolverele questioni pendenti tra le due parti, sulla base del qualeBaghdad versera' nelle casse di Erbil 500 milioni di dollari acopertura dei salari pubblici trattenuti e le autorita' curdecederanno al governo centrale i diritti di sfruttamento per 150mila barili di petrolio al giorno. E' quanto ha reso noto oggipomeriggio il governo regionale curdo in un comunicato, altermine di un incontro tra il primo ministro e il vicepremierdi Erbil, rispettivamente Nechirvan Barzani e Qubad

(AGI) - Baghdad, 13 nov. - L'esecutivo federale iracheno e ilgoverno regionale curdo hanno trovato un accordo per risolverele questioni pendenti tra le due parti, sulla base del qualeBaghdad versera' nelle casse di Erbil 500 milioni di dollari acopertura dei salari pubblici trattenuti e le autorita' curdecederanno al governo centrale i diritti di sfruttamento per 150mila barili di petrolio al giorno. E' quanto ha reso noto oggipomeriggio il governo regionale curdo in un comunicato, altermine di un incontro tra il primo ministro e il vicepremierdi Erbil, rispettivamente Nechirvan Barzani e Qubad Talabani, eil ministro del Petrolio iracheno Adel Abdul Mahdi. Ilmonitoraggio dell'accordo sul petrolio sara' affidato allacompagnia statale Somo. Nei prossimi giorni e' prevista unavisita di Nechirvan Barzani a Baghdad per finalizzare l'intesaraggiunta.(AGI)