India: donna non paga mazzetta a poliziotti, loro le danno fuoco

(AGI) - New Delhi, 8 lug. - Ennesimo orrore nella litania distupri, violenze e omicidi di cui sono vittime il piu' dellevolte le donne in India, che sempre piu' assurge al disonoredelle cronache, malgrado la sua cultura e la sua potenzaeconomica, ma per raccapriccianti casi di cronaca nera.L'ultimo in ordine di tempo, nello Stato del Madhiya Pradesh,riguarda una donna, Neetu Dwivedi, 40 anni, che sul letto dimorte ha accusato due agenti di polizia della cittadina diBarabanki di averle chiesto una mazzetta da 100.000 rupie(1.429 euro) per ottenere il rilancio del marito

(AGI) - New Delhi, 8 lug. - Ennesimo orrore nella litania distupri, violenze e omicidi di cui sono vittime il piu' dellevolte le donne in India, che sempre piu' assurge al disonoredelle cronache, malgrado la sua cultura e la sua potenzaeconomica, ma per raccapriccianti casi di cronaca nera.L'ultimo in ordine di tempo, nello Stato del Madhiya Pradesh,riguarda una donna, Neetu Dwivedi, 40 anni, che sul letto dimorte ha accusato due agenti di polizia della cittadina diBarabanki di averle chiesto una mazzetta da 100.000 rupie(1.429 euro) per ottenere il rilancio del marito che era statoarrestato. Quando la donna, scrive il britannico Independent,si e' rifiutata di pagare, i due agenti l'hanno primapicchiata, l'hanno umiliata per poi darle fuoco lasciandola conil copro coperto per l'80% di ustioni. Ricoverata ieriall'ospedale di Lucknow e' spirata dopo aver denunciato il casoalla magistratura. I due agenti, secondo i quali la donna sisarebbe data fuoco da sola per protesta, sono stati sospesi dalservizio e sono sotto inchiesta. Solo il mese scorso un giornalista, Jagendra Singh e' statoarso vivo dopo aver pubblicato un articolo in cui avevadenunciato una caso di corruzione legato all'appropriazioneillegale di terreni da parte di un politico locale. (AGI) .