Incubo terrorismo in 3 continenti Tunisia: strage di turisti al mare

(AGI) - Roma, 26 giu. - Tunisia, Francia, ma anche Kuwait eSomalia. La jihad si scatena nel venerdi' del Ramadan colpendotre continenti quasi

(AGI) - Roma, 26 giu. - Tunisia, Francia, ma anche Kuwait eSomalia. La jihad si scatena nel venerdi' del Ramadan colpendotre continenti quasi simultaneamente. L'attentato piu' gravesulla spiaggia di fronte a due hotel di lusso a Sousse, nelgolfo di Hammamet in Tunisia: 37 morti e 36 feriti, in buonaparte stranieri, tre mesi dopo il massacro del museo del Bardoa Tunisi, 21 morti tra cui 4 italiani. Sarebbe escluso ilcoinvolgimento di connazionali, anche se l'Unita' di crisidella Farnesina prosegue le verifiche. Nel sud-est dellaFrancia, vicino Lione, un uomo ha fatto irruzione nell'impiantodi gas industriale Air Products a Saint-Quentin-Fallavier,dipartimento dell'Isere, e ha colpito bombole di gas causandol'esplosione e ferendo due persone. Ma nel complessoindustriale, sulla recinzione del cortile, e' stata trovatainfilzata la testa decapitata di un imprenditore, il gestore diuna societa' di trasporti che si trovava li' per una consegna.La vittima sarebbe il datore di lavoro del presuntoattentatore. A Kuwait City un kamikaze si e' fatto esplodere in unamoschea sciita durante la preghiera del venerdi', uccidendoalmeno 27 persone e ferendone circa 200. In Somalia i milizianiislamici Shabaab, legati ad Al Qaeda, hanno lanciatoun'autobomba contro la base delle truppe di peacekeepingdell'Unione africana a Leego, 130 chilometri a sud diMogadiscio, ingaggiando dopo l'esplosione una lunga battagliacon la sicurezza, per una bilancio finale di una trentina dimorti. In Tunisia l'hotel di lusso preso di mira a Sousse e' ilRiu Imperial Marhaba. Ancora non definitivo il bilancio, comepure e' incompleto il conto delle vittime straniere. Di certosi sa che i morti britannici sono cinque, tra i quali una donnairlandese. Ma potrebbero essere di piu', perche' la strutturae' molto frequesttata da turisti britannici. Ci sarebbero anchevittime di nazionalita' tedesca, belga, ucraina e norvegese,oltre che tunisina. Il racconto dei testimoni e' ovviamenteconfuso ma altrettanto spaventoso: secondo alcuni i jihadistisono arrivati via mare, per altri a bordo di una piccolamongolfiera. Un terrorista e' stato ucciso dalle forze disicurezza: e' uno studente non conosciuto alla giustizia,proveniente dalla regione di9 Kairouan, nel centro del Paese,una delle citta' sante dell'Islam. Era vestito come un comunebagnante, arriva in spiaggia con un kalashnikov nascostonell'ombrellone. Un altro uomo e' stato arrestato ad Akouda,localita' a pochi chilometri da Sousse. Ma secondo alcune fontidel governo tunisino il terrorista ucciso avrebbe agito dasolo. Molti bagnanti si sono barricati nelle stanze. Il presidente tunisino Beji Caid Essebsi ha ammesso che "laTunisia non puo' rispondere agli attentati da sola" ma "serveuna strategia globale". Il ministro degli Esteri PaoloGentiloni ha sentito il collega tunisino, con il quale hadiscusso di iniziative future anti-terrorismo, ma ancheeconomiche: i danni al turismo del Paese dopo il secondogravissimo attacco terroristico in pochi mesi saranno pesanti. Dopo gli attentati il Viminale ha "alzato il livellod'allerta" nel Paese. Un'azione comune contro il terrorismo e'stata invocata anche dal presidente della Repubblica SergioMattarella, mentre il presidente del Consiglio Matteo Renzi, aBruxelles per il Consiglio europeo, ha espresso "dolore evicinanza" al governo e al popolo turnisini. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it