Cosa sappiamo sull'inferno di Grenfell

Cosa sappiamo sull'inferno di Grenfell

14 giugno 2017, 12:48
E' un disastro, ma potrebbe diventare una strage. Il numero delle vittime del rogo di Grenfell, a Londra Ovest, è ancora sconosciuto, ma il bilancio dei feriti è molto pesante: 50 ricoverati in ospedale. Le autorità del distretto di Chelsea e Kensington hanno fatto sapere che nel condominio divorato dalle fiamme abitavano 500 persone.  Anche il consolato italiano a Londra ha fatto sapere di essere al lavoro per prestare assistenza. #GrenfellTower : @ItalyinUK con consolato al lavoro per prestare ogni possibile assistenza. Segnalazione dispersi @metpoliceuk n:08000961233 pic.twitter.com/B4s0ScWPh7 — Italy in UK (@ItalyinUK) 14 giugno 2017 Centinaia di pompieri hanno combattuto per portare via le persone dai loro appartamenti distrutti dalle fiamme nella Torre su Latimer Road, poco distante da Notting Hill.  Leggi anche:  Un disastro annunciato Il rogo si è sviluppato intorno all'una del mattino - le due in Italia - e ha inghiottito rapidamente tutti i 24 piani dell'edificio. Quasi dieci ore dopo stava ancora bruciando e un fitto strato di fumo scuro era visibile in tutta la capitale.  There have been "a number of fatalities" in the #GrenfellTower fire, but cause not yet known, fire chief says https://t.co/CLEIhCCOYn — BBC Breaking News (@BBCBreaking) 14 giugno 2017 Poco prima delle 8 del mattino, il comandante dei vigili del fuoco di Londra, Dany Cotton, ha confermato che erano c'è "un certo numero di morti" e che si è trattato di un incendio "senza precedenti". "Sono nei pompieri da 29 anni" ha detto, "e non avevo mai visto nulla di simile". Una testimone ha riferito di aver visto una donna lanciare un bambino da una finestra dell'edificio in fiamme Just spoke to a woman that she saw a mother throw her baby out of the window. This is horrific #grenfellfire — AssedBaig (@AssedBaig) 14 giugno 2017