In 100mila a Chapeco per l'ultimo addio ai campioni sfortunati

La cerimonia funebre per i calciatori brasiliani morti nell'incidente aereo del 28 novembre in Colombia si terrà nello stadio della città e sarà seguita sui maxi-schermi - Video

In 100mila a Chapeco per l'ultimo addio ai campioni sfortunati
L'aereo con la squadra del Chapecoense si schianta alle porte di Medellin, in Colombia 

Chapeco - Veglia funebre e lutto nella città di Chapeco, nello Stato di Santa Catarina nel sud del Brasile, per l'arrivo delle salme delle vittime dell'incidente aereo in Colombia, che il 28 novembre scorso è costato la vita a quasi tutti i calciatori della squadra del Chapecoense in viaggio verso Medellin. Le vittime del disastro sono state 71, oltre al team brasiliano, i 5 componenti dell'equipaggio boliviani, un venezuelano e un paraguaiano; 6 persone sono miracolosamente sopravvissute all'incidente occorso al charter della compagnia Lamia.

 

 

Dopo un ultimo saluto in Colombia, le salme sono state trasferite su tre velivoli dell'aeronautica militare brasiliana, per far ritorno a Chapeco. Un corteo funebre partirà dall'aeroporto per raggiungere lo stadio Arena Conda. Sono attese almeno 100 mila presenze. L'impianto conta soltanto di 19 mila posti, per cui la gran parte delle persone assisterà alla cerimonia attraverso i maxi-schermi predisposti nella zona. Attesi anche il presidente del Brasile, Michel Temer, e il presidente della Fifa, Gianni Infantino.