Immigrati: ecco bozza vertice Ue Piu' rimpatri, resta il 'nodo quote'

(AGI) - Bruxelles, 13 giu. - L'Europa "ha bisogno di unapproccio equilibrato e geograficamente completo" allaquestione dell'immigrazione "basato sulla solidarieta' e laresponsabilita'":

(AGI) - Bruxelles, 13 giu. - L'Europa "ha bisogno di unapproccio equilibrato e geograficamente completo" allaquestione dell'immigrazione "basato sulla solidarieta' e laresponsabilita'": si apre con queste parole il capitolosull'immigrazione, secondo la prima bozza delle conclusioniConsiglio europeo in programma per il 25 e 26 giugno. Il puntochiave su cui i capi di Stato e di governo intendono metterel'accento in quella occasione e' un maggiore impegno suirimpatri di coloro che non hanno diritto alla protezioneinternazionale: "Politiche efficaci di rientro per quelli chenon sono qualificati per la protezione sono una parteessenziale della lotta all'immigrazione irregolare e aiuterannoa scoraggiare le persone dal mettere a rischio le proprievite", si legge nella bozza.

Immigrati: Gentiloni, 60 mln a Paesi prima linea nosufficienti

I 60 milioni di euro per i Paesi impegnati in prima lineanell'accoglienza agli immigrati previsti nel Piano europeo, nonsono sufficenti". A chiedere che venga rivista la cifraprevista da Bruxelles e' il ministro degli Esteri, PaoloGentiloni, a margine della conferenza Italia-AmericaLatina-Caraibi a Expo. "Chiedermo piu' risorse per i paesi chesono impegnati nell'accoglienza in prima linea che sono oggil'Italia e la Grecia e che domani possono essere altri paesi -spiega -. Il fatto che a questi Paesi impegnati in prima lineavengano destinati al momento 60 milioni di euro, per la piu'grande superpotenza commerciale del mondo, non e' impegnosufficiente". Nel confronto con gli altri Stati europei "ciaccontentiamo di due cose - conclude il ministro -l'approvazione della proposta della Commissione che prevede laredistribuzione di una parte dei richiedenti asilo tra idiversi paesi" e che vengano riconosciuti piu' fondi ai Paesi iprima linea.