Grecia: Varoufakis, da creditori strane richieste inaccettabili

(AGI) - Atene, 26 giu. - Il ministro delle Finanze greco,Yannis Varoufakis fa sapere che non accettera' soluzioni suldebito della Grecia che considera "non attuabili" e sostiene,intervistato da una radio irlandese, che Atene continua aricevere dai creditori "strane richieste" non accettabili."Abbiamo fatto i salti mortali per accogliere le stranerichieste dei creditori" dice Varoufakis, il quale ribadisceche l'impegno di Atene a restare nell'euro "e' assoluto". Alleparole del ministro greco fanno da contraltare le dichiarazioniallarmistiche del commissario europeo Guenther Oettinger,secondo cui l'uscita della Grecia dall'area euro sara'inevitabile se non si trovera'

(AGI) - Atene, 26 giu. - Il ministro delle Finanze greco,Yannis Varoufakis fa sapere che non accettera' soluzioni suldebito della Grecia che considera "non attuabili" e sostiene,intervistato da una radio irlandese, che Atene continua aricevere dai creditori "strane richieste" non accettabili."Abbiamo fatto i salti mortali per accogliere le stranerichieste dei creditori" dice Varoufakis, il quale ribadisceche l'impegno di Atene a restare nell'euro "e' assoluto". Alleparole del ministro greco fanno da contraltare le dichiarazioniallarmistiche del commissario europeo Guenther Oettinger,secondo cui l'uscita della Grecia dall'area euro sara'inevitabile se non si trovera' una soluzione entro cinquegiorni. "Faremo di tutto fino al 30 del mese - dice Oettingeralla radio - in modo che i greci si mostrino preparati alleriforme". Poi aggiunge: "Una 'Grexit' non e' nel nostro intentoma sara' inevitabile se non si trovera' una soluzione in 5giorni". .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it