Grecia: stop negoziati fino a voto Varoufakis, "Se vince Si', lascio"

(AGI) - Roma, 2 lug. - Se al referendum di domenica in Grecia "vincono i si' mi dimettero'". Lo fa sapere il ministro delleFinanze

(AGI) - Roma, 2 lug. - Se al referendum di domenica in Grecia "vincono i si' mi dimettero'". Lo fa sapere il ministro delleFinanze greco, Yanis Varoufakis, intervistato a Bloomberg tv,precisando che Atene non firmera' nessun accordo "senza laristrutturazione del debito". "Io voglio disperatamente restarenell'euro" aggiunge il ministro, spiegando che il referendumriguarda il modo in cui si "riesce a stare nell'euro". Didiverso avviso il presidente dell'Eurogruppo, JeroenDijsselbloem, secondo il quale una vittoria dei no alreferendum di domenica in Grecia "non rafforzera' ilnegoziato", mettendo Atene e l'Europa in una "posizione moltodifficile. A giudizio di Dijsselbloem, chi votera' si'consentira' di "migliorare la prospettiva di una ripresa deinegoziati". Inoltre il referendum, secondo il numero unodell'Eurogruppo, rappresenta un pronunciamento per capire "se igreci sono preparati ad accettare una dolorosa austerita'".

Mattarella: "auspico intesa equilibrata e che Atene resti nell'euro"

Dijsselbloem sostiene anche che i leader greci hanno "fatto apezzi" le proposte delle istituzioni, mentre la discussione conle autorita' elleniche sono "diventate molto politicizzate" equesto "fa perdere tempo". Oggi la Commissione europea haribadito il "pieno sostegno alla determinazione dei greci dirimanere parte dell'Europa". Lo ha detto Margaritis Schinas,portavoce del presidente della Commissione Ue, Jean-ClaudeJuncker, confermando che "non ci saranno ulteriori colloquiprima del referendum". Il presidente della Commissione Ue, JeanClaude Juncker "vuole che la Grecia resti nell'euro" e appoggiala "determinazione dei greci a restare nell'area euro.Tuttavia, spiega il portavoce di Juncker, Margaritis Shine"questo e' il momento che i greci decidano del loro futuro" ela commissione intende "aspettare l'esito del referendum" perriprendere a negoziare. Vista la situazione, il presidentegreco, Pokopis Paulopoulos ha cancellato il suo viaggio aBerlino in programma per martedi' prossimo.

Grecia: Pappas, banche riapriranno quando ci sara' accordo

La banche greche riapriranno quando ci sara' un accordo coicreditori. Lo sostiene il ministro dello Stato, Nikos Pappas,bracio destro del premier Alexis Tsipras. Ai giornalisti chegli chiedevano quando tornera' normale il sistema bancario,Pappas replica "nel momento in cui avremo un risultato chiaro"."Le banche - precisa poi - riapriranno non appena raggiungeremoun accordo", aggiungendo che il governo "non prendera' mai inconsiderazione" un taglio dei depositi.