'Governo' di Tripoli cede potere a esecutvo Serraj

Le autorità islamiste che controllanno la capitale dall'estate del 2014 hanno annunciato di aver ceduto i poteri

'Governo' di Tripoli cede potere a esecutvo Serraj
 Libia Al-Serraj (Afp)

Tripoli - Importante passo avanti nel processo di stabilizzazione della Libia. Le autorita' del 'governo' islamista che controlla Tripoli dall'estate del 2014 hanno annunciato di aver ceduto i poteri all'esecutivo di unita' nazionale del premier Fayez al Serraj, giunto nella capitale libica via mare il 30 marzo. L'annuncio coincide con l'arrivo oggi nella capitale libica dell'inviato Onu Martin Kobler.

"Per scongiurare nuovi spargimenti di sangue e la suddivisione della nazione informiamo che stiamo cessando le attivita' (di governo assegnateci) come il potere legislativo, la presidenza, il Parlamento e (la gestione dei) ministeri" si legge in una dichiarazione apparsa sul sito web del ministero della Giustizia dell'esecutivo di Tripoli, mai riconosciuto dalle autorita' internazionali, a differenza di quello di Tobruk - ormai esautorato - ma che ancora non si e' formalmente espresso. (AGI)