Golpe Turchia: Obama si schiera con Erdogan, no a bagni di sangue

Obama: va sostenuto "il governo turco democraticamente eletto" 

Golpe Turchia: Obama si schiera con Erdogan, no a bagni di sangue
Obama (Afp) 

Washington - Dopo ore di silenzio Barack Obama interviene e si schiera al fianco del presidente turco Recep Tayyip Erdogan colpito da un tentativo di golpe militare. Pur senza citarlo il presidente americano ha dichiarato che va sostenuto "il governo turco democraticamente eletto" e rivolgendosi a tutte le parti Obama si e' appellato "per scongiurare le violenze e bagni di sangue". (AGI)