Ergastolo all'inventore danese che decapitò la giornalista Kim Wall nel sottomarino

L'estate scorsa Madsen sostenne che la donna che la giornalista era morta in un incidente quando la pressione dell'aria improvvisamente si è abbassata e fumi tossici hanno riempito la sua nave

Ergastolo all'inventore danese che decapitò la giornalista Kim Wall nel sottomarino

L'inventore danese accusato di aver assassinato la giornalista Kim Wall sul suo sottomarino è stato condannato all'ergastolo, scrive il Daily Mirror. Peter Madsen ha ammesso di aver smembrato il cadavere della donna, morta nel sottomarino mentre stava lavorando una storia sull'inventore e le sue realizzazioni, ma ha ripetutamente negato di averla uccisa.

Ergastolo all'inventore danese che decapitò la giornalista Kim Wall nel sottomarino
Foto: Tom WALL / FAMILY HANDOUT / AFP 
Kim Wall, giornalista svedese (AFP) 

La decisione è arrivata dopo 11 giorni di udienze che hanno svelato le oscure fantasie sessuali del 47enne con donne torturate e decapitate. L'ergastolo - che in Danimarca viene generalmente ridotto a una detenzione che non supera i 16 anni - è la condanna che i pubblici ministeri avevano chiesto per le accuse di omicidio premeditato, aggressione sessuale aggravata e vilipendio di cadavere.

Ergastolo all'inventore danese che decapitò la giornalista Kim Wall nel sottomarino
Foto: Uffe Weng / SCANPIX DENMARK / Scanpix Denmark/AFP 
Peter Madsen (AFP) 

Il pm Jakob Buch-Jepsen ha detto che Madsen ha ucciso la Wall, 30 anni, per soddisfare una sua macabra fantasia sessuale e "ha cercato di creare il crimine perfetto". Madsen ha sostenuto che la giornalista, salita a bordo del suo sottomarino il 10 agosto per farsi intervistare, è morta quando una depressurizzazione improvvisa ha riempito il battello di fumi tossici. "Sono davvero, davvero dispiaciuto per quello che è successo", ha detto al giudice dopo che le due parti hanno presentato i loro argomenti di chiusura lunedì.

Ergastolo all'inventore danese che decapitò la giornalista Kim Wall nel sottomarino
Foto: Martin Sylvest / Scanpix Denmark / AFP 
ricerche dei resti Kim Wall (AFP) 

Madsen ha ammesso solo di aver smembrato il corpo di Wall e di aver gettato i suoi resti in mare, reato punibile con sei mesi di prigione. L'inventore è la quindicesima persona in 10 anni a essere condannata all'ergastolo. 
 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it