Le 10 discipline più insolite che si vedranno ai giochi di Giacarta

  • Si aprono oggi a Giacarta i XVII Giochi Olimpici Asiatici. 45 paesi, facenti parte del Consiglio Olimpico D’Asia si sfideranno in altrettante discipline. Ma, si sa, l’Oriente ha sempre un suo modo di vedere le cose, sport compresi. Anzi, soprattutto negli sport ci verrebbe da dire osservando alcune delle discipline che vedranno impegnati fino al 2 settembre gli atleti dall’altra parte del mondo, in quella che si preannuncia una manifestazione assolutamente imperdibile. Ecco a voi, dunque, le 10 discipline più insolite proposte dai Giochi Olimpici Asiatici:

    Pencak Silat - La leggenda narra che l'antica arte marziale indonesiana abbia avuto origine dopo che una donna ha visto una tigre combattere con un falco gigante; la donna avrebbe copiato le loro tecniche per combattere un gruppo di uomini ubriachi. Il termine pencak silat descrive centinaia di stili di combattimento diversi dove i protagonisti brandiscono sempre una terrificante schiera di armi come coltelli, falci e machete. Non per i deboli di cuore.
  • Photo: Maksim Bogodvid / Sputnik 
    Kurash - Un'antica forma di combattimento che proviene dall'Uzbekistan e che gli storici sostengono risalga a migliaia di anni fa. Il kurash era una tecnica di addestramento per i soldati del conquistatore del 14 ° secolo Amir Timur, il cui impero si estendeva dalla Persia all'Asia centrale. Simile al sumo, il kurash si concentra su forza e resistenza. I lottatori usano gli asciugamani per tenere i loro avversari, e gli attacchi vengono vinti lanciando o facendo scappare un avversario sulla schiena
  • Photo:  (Afp)
     Sepak takraw - è uno sport originario del Sud-est asiatico. È un gioco simile alla pallavolo ma senza l'ausilio delle braccia e che viene praticato principalmente con i piedi; la palla è composta da intrecci di rattan, una specie di palma cui legname viene utilizzato spesso per i bastoni per diverse arti marziali e bacchette per strumenti a percussione. 
  • Photo:  (Afp)
    Sepak takraw - Un gioco dalle origini antiche, che risale al 1740, e in cui la Thailandia la fa da padrona.

    In Holly e Benji i fratelli Konsawat, disgraziatamente diventati famosi in Italia come “Derrick”, praticavano questo sport; poi decisero di passare al calcio applicando però le tecniche imparate nel sepak takraw. La catapulta infernale? Viene proprio da qui. Bridge - Sì, il gioco di carte. Per molti, impenetrabilmente complicato e privo del sex appeal del poker, farà comunque il suo debutto in questa edizione. Il magnate del tabacco miliardario Michael Bambang Hartono, 78 anni, sarà il concorrente più ricco dell'Indonesia, ma non è ancora il più anziano. Questo onore va al giocatore ottantenne della Malesia Lee Hung Fong.
  • Photo:  (Afp)
    Kabaddi – Uno sport che nella mitologia indiana risale a più di 5000 anni fa. Da 28 anni inserito tra le discipline olimpiche, l’oro è sempre andato all’India. Il nome "kabaddi" significa "trattenere il respiro" in lingua hindi e viene spesso scandito durante le partite in quanto indica anche un'azione importante del gioco nella quale il giocatore che attacca non deve respirare. In pratica si tratta di un mix vagamente masochista tra palla avvelenata, rugby e wrestling. 
     
  • Photo: HUANG ZONGZHI / NURPHOTO 
    Tenpin Bowling - Il bowling è stato un evento dei Giochi asiatici sin dal 1978. La Corea del Sud, in particolare, lo prende molto seriamente e ha vinto quasi il doppio delle medaglie d'oro degli sfidanti. Moto d'acqua - Il jet-ski è un altro dei 10 sport che compaiono per la prima volta ai Giochi Asiatici. L'Indonesia si aspetta l’oro dalla stella locale Aero Aswar. 
  •  Sambo – è una forma di combattimento russo-sovietica sviluppata dall'esercito rosso pochi anni dopo la rivoluzione bolscevica nel 1917 per affinare le abilità di combattimento corpo a corpo. Il nome dello sport è un acronimo russo per "autodifesa disarmata" e vengono assegnati punti per tiri e sottomissioni. Una sorta di arte marziale che ricorda nelle prese alcune movenze del wrestling. 
  • Photo: SONNY TUMBELAKA / AFP 
    Il jet-ski è un altro dei 10 sport che compaiono per la prima volta ai Giochi Asiatici. L'Indonesia si aspetta l’oro dalla stella locale Aero Aswar.
  • Photo: JENS BUTTNER / DPA 
    Dragon boating – Con il termine barca drago si indica una canoa a 20 posti, il nome proviene dalla sua caratteristica testa di drago posta sulla punta dell'imbarcazione. Secondo la leggenda più popolare, la festa delle “barche drago” nacque per ricordare il tentativo di salvare il poeta nazionale cinese Qu Yuan dall'annegamento nel 277 a.C. Ancora oggi le gare delle barche drago vengono organizzate in tutto l'oriente il quinto giorno della quinta luna del calendario cinese, in onore del poeta. La disciplina è stata inserita nel 2010 tra i giochi olimpici asiatici e da allora Cina e Indonesia hanno vinto tre ori a testa. 
  • Parapendio - Altro sport ad alto tasso adrenalinico, il parapendio è una di quelle discipline che si presenta per la prima volta nei cieli degli Asian Games. Lo sport è stato messo sotto processo in seguito alla morte del campione 44enne Patrick Chung. 
  •  Bridge - Sì, il gioco di carte. Per molti, impenetrabilmente complicato e privo del sex appeal del poker, farà comunque il suo debutto in questa edizione. Il magnate del tabacco miliardario Michael Bambang Hartono, 78 anni, sarà il concorrente più ricco dell'Indonesia, ma non è ancora il più anziano. Questo onore va al giocatore ottantenne della Malesia Lee Hung Fong. 
  • Photo: Rifkianto NUGROHO / AFP
     
    Bridge - Il giocatore di bridge Michael Bambang Hartono, 78 anni
17 agosto 2018,13:56


C'è anche la disciplina che ha reso famosa la coppia di gemelli protagonista del cartone animato Holly e Benji





17 agosto 2018,13:56


C'è anche la disciplina che ha reso famosa la coppia di gemelli protagonista del cartone animato Holly e Benji