Giappone: spese sadomaso, nuovo imbarazzo per il governo di Shinzo Abe

(AGI) - Tokyo - Un altro scandalo fa tremare ilgoverno del premier giapponese, Shinzo Abe: il nuovo ministrodell'Industria e Commercio, Yoichi  [...]

(AGI) - Tokyo, 23 ott. - Un altro scandalo fa tremare ilgoverno del premier giapponese, Shinzo Abe: il nuovo ministrodell'Industria e Commercio, Yoichi Miyazawa, ha ammesso chealcuni suoi collaboratori nel 2010 fatturarono come spese dirappresentanza i biglietti di ingresso in un localespecializzato in pratiche sado-maso. La fatturazione riguardala spesa di 18.230 yen, circa 170 euro al cambio dell'epoca, inun locale conosciuto per gli spettacoli dal vivo, dove leragazze girano in biancheria intima e i clienti possonolegarle con le corde o frustarle. Miyazawa ha assicurato che lui non ando' nel locale, ma chela cifra fu introdotta "per errore" nella nota spese. Ilministro e' stato nominato appena lunedi' scorso, dopo che dueministre erano state costrette a lasciare con l'accusa dimalversazione e violazione della legge elettorale (una avevaregalato viaggi e biglietti di teatro ai suoi elettori, l'altraaveva usato fondi pubblici per acquisti personali, tra cuicosmetici. Non e' chiaro se Miyazawa si dimettera', ma di certoil caso e' una nuova grana per Abe, diventato premier neldicembre 2012. Tra l'altro il ministero dell'Industria, che inGiappone sovrintendente al settore energetico, e' quello chedovra' convincere un'opinione pubblica scettica della sicurezzadel programma per far ripartire le centrali nucleari in stallo,tre anni dopo la drammatica crisi nucleare di Fukushima. EShinzo Abe aveva scelto Yuko Obuki, il ministro dimissionario acui e' subentrato Miyazawa, proprio per la sua immaginerassicurante di quarantenne elegante e telegenica, madre di duefigli. (AGI)