Colonia, Merkel "profughi colpevoli saranno espulsi"

Città blindata: in piazza estrema destra e anti-razzisti

Colonia, Merkel "profughi colpevoli saranno espulsi"
Colonia blindata, femministe, islamofobi e sinistra in piazza (Afp) 

Berlino - A Colonia la notte di Capodanno abbiamo assistito "ad azioni criminali disgustose con donne attaccate e molestate". Cosi' il cancelliere Angela Merkel e' tornata a fare chiarezza sull'episodio che ha visto centinaia di donne molestate il primo gennaio a Colonia e ha annunciato che "vanno cambiate le leggi, che siano piu' dure, e che poi vanno effettivamente applicate".  

Tensione a Colonia, in piazza cortei estrema destra e anti-razzisti

Nell'ambito del giro di vite, Merkel ha annunciato che saranno espulsi dal Paese tutti i profughi condannati, anche quelli la cui condanna sia stata sospesa con la condizionale. "Se un profugo trasgredisce le regole, allora ne subirà le conseguenze, questo significa che potranno perdere i loro diritti di residenza qui (in Germania) a prescindere se abbiano ricevuto una condanna sospesa con la condizionale o immediatamente esecutiva", ha affermato Merkel.

Cacciato il capo della polizia di Colonia

Il cancelliere ha poi riconosciuto che la Germania "si trova ad affrontare nuove sfide e che si e' avuta l'impressione che se si volesse nascondere qualcosa ma non e' vero. Tutto deve essere chiarito e essere messo sul tavolo". (AGI)

(9 gennaio 2016)