GB: vescovo anglicano pedofilo protetto da membro Royal Family

(AGI) - Londra, 8 ott. - C'e' grane imbarazzonell'estabilishment a Londra per gli ultimi sviluppi delloscandalo pedofilia che ha visto coinvolto l'ex vescovoanglicano di Gloucester, oggi 83enne, Peter Ball, che haabusato sessualmente di almeno 18 novizi alle sue dipendenzeper ben 15 anni. Ball, e' emerso nel processo, e' riuscito a farla francasolo ed esclusivamente grazie al sostegno di molti esponenti dispicco della "ruling class" britannica, incluso un membro dellaRoyal Family, la cui identita' in tribunale e' stata tenutasegreta. Il conservatore Daily Telegraph ha comunque ricordatocome Ball, una volta caduto in

(AGI) - Londra, 8 ott. - C'e' grane imbarazzonell'estabilishment a Londra per gli ultimi sviluppi delloscandalo pedofilia che ha visto coinvolto l'ex vescovoanglicano di Gloucester, oggi 83enne, Peter Ball, che haabusato sessualmente di almeno 18 novizi alle sue dipendenzeper ben 15 anni. Ball, e' emerso nel processo, e' riuscito a farla francasolo ed esclusivamente grazie al sostegno di molti esponenti dispicco della "ruling class" britannica, incluso un membro dellaRoyal Family, la cui identita' in tribunale e' stata tenutasegreta. Il conservatore Daily Telegraph ha comunque ricordatocome Ball, una volta caduto in disgrazia, sia stato ospite alungo dell'erede al trono, il principe Carlo, in un cottage nelsuo Ducato di Cornovaglia. Clarence House, la residenza delprincipe di Galles ha negato di aver interceduto a favore diBale con la polizia, senza pero' negare l'ospitalita' fornitaall'ex presule. Condannato ieri all'Old Bailey (la Corte Suprema Criminale)a 2 anni e 8 mesi di reclusione per i suoi crimini, nel corsodel processo e' venuta alla luce la rete di protezione che haconsentito all'ex vescovo di continuare a fare i suoi comodi.Venne denunciato per la prima volta alla polizia di Gloucesternel 1992 da un monaco novizio. Ma non venne mai incriminatodopo che la polizia - dimostrando una totale e imbarazzanteassenza di indipendenza - ricevette decine di teleonate disostegno. Tra queste quelle di molti parlamentari e perfino del'Lord Chief of Justice' dell'epoca (in sintesi, il capo dellamagistratura d'Inghilterra e Galles, dove i giudici nondipendono gerarchicamente dal ministro della Giustizia o LordCancelliere). Tra quanti lo hanno sostenuto, ed ora rimpiangonoamaramente di averlo fatto, anche il 'capo' di Bale, l'alloraarcivescovo di Canterbury, Lord Carey (capo spirituale dellaChiesa d'Inghilterra) che contatto' personalmente nel 1993 laprocura. Ball si dimise nel 1993 ma prosegui' nelle molestiefino al 2008 quando alla fine anche la chiesa anglicana lodenuncio' alla polizia. Tra l'altro, a causa di una maldestrariforma voluta 10 anni fa dalla Chiesa d'Inghilterra - adifferenza dei preti cattolici - Bale non pote' mai essere"ridotto allo stato laicale" o 'spretato' ne' gli si e' maipotuto impedire di continuare ad usare il titolo di vescovo.(AGI) .