Gb, polizia indaga su sospetto avvelenamento tennista Wimbledon

Gb, polizia indaga su sospetto avvelenamento tennista Wimbledon
 Gabriella Taylor (Afp)

Londra - La polizia londinese sta indagando sul sospetto avvelenamento ai danni di Gabriella Taylor, una tennista britannica che quest'anno si e' dovuta ritirare dal torneo di Wimbledon, a luglio, per una grave infezione. Secondo quanto riporta la stampa britannica, Scotland Yard ha ricevuto una denuncia lo scorso 5 agosto, dopo che la 18enne era stata ricoverata all'improvviso per quella che poi si sarebbe rivelata essere leptospirosi. Cosi', si teme ora, la giovane potrebbe essere stata avvelenata deliberatamente da qualcuno. Un comunicato della polizia, senza nominare Taylor, riporta: "La vittima si era ammalata il 6 luglio. Non siamo certi di dove o di quando il veleno sia stato ingerito. La vittima, una donna di 18 anni, sta ancora ricevendo cure ospedaliere e si sta riprendendo. Nessun arresto e' stato effettuato e le indagini proseguono". Il Daily Telegraph ha intervistato i genitori dell'atleta, che vivono a Southampton e che si sono detti "meravigliati" della diagnosi ricevuta, in quanto non si capacitano di come la ragazza possa aver contratto una tale e pericolosissima malattia. (AGI)