Gb: per errore informatico paga un volo low cost 3mila euro

(AGI) - Londra - Era da 11 anni che non riusciva adandare in vacanza all'estero, per il troppo lavoro e per i 

(AGI) - Londra, 8 giu. - Era da 11 anni che non riusciva adandare in vacanza all'estero, per il troppo lavoro e per itroppo pochi soldi. Ma quando ha deciso di prenotare un vololow cost per Creta l'infermiera Jo Bookleff-Browne si e' vistaaddebitare per un errore informatico ben 2.200 sterline, oltre3mila euro al cambio attuale. La storia, raccontata dal DailyMirror, ha veramente del singolare. Il sistema informaticodella compagnia aerei Easyjet, infatti, invece di addebitarleil costo di un bagaglio imbarcato, 55 sterline, le haaddebitato il costo di 55 bagagli. E cosi', per una settimana,l'infermiera di Plymouth non ha potuto nemmeno fare la spesa alsupermercato, in quanto la banca ha impiegato appunto settegiorni per rendere operativo il rimborso. La donna mentre erain vacanza non si e' neanche accorta in tempo dell'errore,continuando a spendere e a far sprofondare il suo contocorrente sempre piu' nel rosso. Contattata dal Daily Mirror, lacompagnia Easyjet ha chiesto scusa alla donna. (AGI)