Gb: Edoardo VIII alleato di Hitler che lo rivoleva sul trono

(AGI) - Londra, 1 mar. - Il peggiore sovrano britannico dellastoria recente, Edoardo VIII, che abdico' al trono nel 1936 persposare un'americana divorziata (Wallis Simpson), aveva strettoun rapporto con Adolf Hitler perche' sperava che il leaderdella Germania nazista - con cui il suo Paese era in guerra dal1939 - lo aiutasse a riconquistare il trono cui avevarinunciato. La storia e' sempre girata ma ora e' riemersadall'oblio cui era stata destinata una scatola di metallo(trovata alla fine della guerra in una casa tedesca) conmicrofilm che dimostrano come il duca di Windsor (titolo

(AGI) - Londra, 1 mar. - Il peggiore sovrano britannico dellastoria recente, Edoardo VIII, che abdico' al trono nel 1936 persposare un'americana divorziata (Wallis Simpson), aveva strettoun rapporto con Adolf Hitler perche' sperava che il leaderdella Germania nazista - con cui il suo Paese era in guerra dal1939 - lo aiutasse a riconquistare il trono cui avevarinunciato. La storia e' sempre girata ma ora e' riemersadall'oblio cui era stata destinata una scatola di metallo(trovata alla fine della guerra in una casa tedesca) conmicrofilm che dimostrano come il duca di Windsor (titolo chegli fu concesso dopo l'abdicazione dal fratello Giorgio VI,padre di Elsabetta II) non avesse solo simpatia per Hitler masperasse sulla vittoria dei nazisti per tornare ad essere re. Le clamorose prove sono finite nelle mani di Anfrew Morton,biografo della principessa Diana, che le pubblicate sul Mail onSunday. I microfilm incriminanti per Edoardo contenevano migliaiadi file sulla corrispondenza compromettente del duca e diWallis Simpson con Hitler oltre a registrazioni diconversazioni con diplomatici tedeschi e con nobili spagnolifranchisti (i due ripararono nella penisola iberica dopo lacaduta nel 1940 della Francia, dove vivevano, ad opera sempredei loro amici nazisti) in cui l'ex re manifestava la suaslealta' verso il Regno Unito in guerra con la Germania e lasua stessa famiglia. Lettere e registrazioni che venivanospediti a Berlino al potente ministro degli Esteri di Hitler,Joachim von Ribentropp. Le trascrizioni rivelano come Edoardo si sentisseostracizzato e umiliato dalla Gran Bretagna e come detestasseChurchill, che definiva un "guerrafondaio". Mentre, diceva, seci fosse stato ancora lui sul trono, la guerra sarebbe stataevitata perche' lui avrebbe trovato un'intesa con quel "grandeuomo" di Hitler. Non solo. Nei documenti emerge come Edoardo - facendoaffermazioni che avrebbero portato, chiunque altro, alla forcaper alto tradimento - fosse convinto che solo il continuobombardamento pesante delle citta britanniche avrebbe portatoLondra a negoziare la pace, ossia la resa a Hitler. Queste posizioni del duca di Windsor indussero l'altocomando nazista a convincersi che Edoardo avrebbe potutoaspettare in Spagna e poi in Portogallo l'invasione della GranBretagna per poi tornare a Londra come re-marionetta manovratoda Hitler. I nazisti avevano anche dato un nome a tutto ilcomplotto: Operation Willi. I documenti, di cui riferisce oggi Morton sul Mail, venneroscoperti gia' alla fine dalla guerra ma furono proprio gliuomini piu' detestati dall'ex re, Winston Churchill in primis,che per salvare la famiglia reale, i Windsor, dallo scandalo ela fine della monarchia, fecero di tutto per tenerli nascosti.E ci riuscirono. Fino ad oggi. (AGI) .