Gb avvierà uscita dall'Ue entro fine marzo

L'indicazione è arrivata dal premier Theresa May, per la fine del 2019 l'addio all'Unione

Gb avvierà uscita dall'Ue entro fine marzo
Theresa May - afp

Londra - La Gran Bretagna mettera' in moto entro la fine di marzo 2017 il processo formale di uscita dall'Ue,  con l'attivazione dell’articolo 50 del trattato di Lisbona. Lo ha ufficializzato il premier, Theresa May, intervistata dalla Bbc nel giorno dell'apertura a Birmingham del congresso annuale del Partito conservatore. "Attiveremo il processo prima che termini il mese di marzo del prossimo anno", ha spiegato il premier al talk show di Andy Marr, sulla Bbc. Il progetto di legge sara' presentato in Parlamento e consentira' di revocare la legislazione che a suo tempo autorizzo' l'ingresso del Regno Unito nell'Ue, prendnedo atto dell'esito del referendum sulla Brexit svoltopsi il 23 giugno. . In precdendenza, in un articolo sul Sunday Times, la May si era limitata in precedenza a dire che l’attivazione sarebbe prima delle elezioni tedesche di settembre.

Il presidente del Consiglio dell'Ue, Donald Tusk, ha salutato "la benvenuta chiarezza" sulla data di avvio dei negoziati per il divorzio da Londra. 

L'annuncio apre la strada all'uscita di Londra dall'Unione per la fine del 2019, anche se il processo di due anni potrebbe durare più a lungo se il Regno Unito e gli altri Paesi membri lo decideranno in modo unanime. "Come sapete, ho detto che non lo attiveremo prima della fine di quest’anno per potere mettere in marcia i preparativi. Ma lo attiveremo prima della fine del prossimo marzo", ha confermato May. La premier ha poi auspicato che i Paesi membri possano preparare i negoziati, ora che sanno quando l’articolo sarà attivato. (AGI)