G20: Obama, per cambiamenti climatici 3 miliardi a paesi emergenti

(AGI) - Brisbane (Queensland, Australia), 15 nov. - Tremiliardi di dollari contro i cambiamenti climatici. E'l'impegno che il presidente americano Barack Obama ha detto divoler mettere a disposizione dei Paesi emergenti per combatterei cambiamenti climatici dovuti ai gas serra e all'inquinamento.Obama ne ha parlato non appena messo piede su territorioaustraliano, dove e' in corso il vertice G20. Nessun paese, haspiegato, e' immune al cambiamento climatico, che e' lamaggiore sfida da affrontare: "Ogni paese ha la responsabilita'di fare la sua parte", ha sottolineato il presidente Usa. "Segli Stati Uniti e la

(AGI) - Brisbane (Queensland, Australia), 15 nov. - Tremiliardi di dollari contro i cambiamenti climatici. E'l'impegno che il presidente americano Barack Obama ha detto divoler mettere a disposizione dei Paesi emergenti per combatterei cambiamenti climatici dovuti ai gas serra e all'inquinamento.Obama ne ha parlato non appena messo piede su territorioaustraliano, dove e' in corso il vertice G20. Nessun paese, haspiegato, e' immune al cambiamento climatico, che e' lamaggiore sfida da affrontare: "Ogni paese ha la responsabilita'di fare la sua parte", ha sottolineato il presidente Usa. "Segli Stati Uniti e la Cina hanno raggiunto un accordo, anche ilmondo lo puo' fare". L'annuncio del leader statunitense segue a meno di 72 orela storica intesa raggiunta tra Usa e Cina per la protezionedell'ambiente. Lo storico accordo, annunciato congiuntamentedal presidente Usa e dal collega cinese Xi, prevede nuoviobiettivi di riduzione delle emissioni di carbonio degli Usa el'impegno della Cina di fermarne l'aumento entro il 2030.L'amministrazione Usa si e' impegnata a ridurre le emissionidel 25-28% entro il 2025, sulla base dei dati fissati nel 2005. OBAMA, L'AGGRESSIONE RUSSA MINACCIA IL MONDO Barack Obama rivendica che gli Stati Uniti, come solasuperpotenza mondiale, guidano l'opposizione della comunita'internazionale "all'aggressione russa contro l'Ucraina cherappresenta una minaccia al mondo, come abbiamo visto nellosconvolgente abbattimento dell'MH17 (il volo della MalaysiaAirlines con 298 persone a bordo precipitato il 17 luglioscorso sui cieli dell'Ucraina orieetale)". Cosi' il presidenteamericano in un discorso a Brisbane in Australia al vertice delG20 dove e' presente anche Vladimir Putin. Obama ha anche sottolineato che Washington "guida anche lalotta contro ebola in Africa occidentale". OBAMA AVVERTE LA CINA, USA RESTANO CONCENTRATI SU PACIFICO Pur senza citarla esplicitamente, Barack Obama ha ricordatoalla Cina che l'area del Pacifico resta prioritaria per gliStati Uniti, che restano impegnati nella difesa dei proprialleati asiatici. Il presidente americano dal G20 di Brisbanein Australia, dopo l'apparente idillio con l'omologo Xi Jinpinga Pechino, ha sostenuto che "le nazioni ed i popoli hanno ildiritto di vivere in sicurezza e pace e che ogni efficacesistema di sicurezza per l'Asia non debba basarsi su sfere diinfluenze (la posizione di Pechino), o coercizioni,intimidazioni in cui grandi nazioni prevaricano le piccole masolo su alleanze di reciproca sicurezza, sul dirittointernazionale e su norme che siano di sostegno alla pacificarisoluzione di dispute". Il presidente ha quindi indicato come pericoli concreti chepossono minacciare i progressi dell'Asia il programma nuclearee missilistico nordcoreano, le dispute territoriali (altroriferimento indiretto alle rivendicazioni che vedono la Cinacontendere una sterminata serie di le isole del Mar CineseMeridionale a Giappone, Filippine, Vietnam e Taiwan): "Sono quioggi per dire che la leadership americana nella regioneAsia-pPacifico restera sempre un punto centrale della miapolitica estera".OBAMA ESORTA LEADER A CREARE LAVORO INVESTENDO SU CRESCITABarack Obama ha esortato i leader del G20 ad impegnarsiconcretamente a creare posti di lavoro e la ricetta non puo'che essere quella di investire sulla crescita. Questo l'appellolanciato dal presidente americano a Brisbane in Australia amargine del G20, in cui ha citato i massicci investimenti chein America hanno consentito di ridurre la disoccupazione al5,8%, il livello piu' basso dal luglio 2008, primadell'esplosione della crisi. "Qui a Brisbane i (Paesi del) G20 hanno la responsabilita'di agire, incoraggiando la domanda e investendo di piu' ininfrastrutture per creare posti di lavoro per la gente di tuttele nostre nazioni", ha detto Obama. (AGI).