Fifa: Tavecchio lancia Platini, "e' lui il nostro candidato"

(AGI) - Roma, 3 giu. - Al via le grandi manovre per lasuccessione a Sepp Blatter. All'indomani dell'annuncio delledimissioni del presidente della Fifa, che rimarra' operativofino alla fine dell'anno, spuntano nuove possibili candidaturee il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, lancia MichelPlatini, "se si dovesse rendere disponibile". Tra i nomi delleultime ore ci sono quelli di Zico, il 62enne ex fuoriclasse delBrasile e dell'Udinese che e' stato anche ministro dello Sport,("Perche' no?", ha scritto su Facebook, "la mia vita e' semprestata legata al calcio") e quello di Chung Mong-joon, ilpresidente del

(AGI) - Roma, 3 giu. - Al via le grandi manovre per lasuccessione a Sepp Blatter. All'indomani dell'annuncio delledimissioni del presidente della Fifa, che rimarra' operativofino alla fine dell'anno, spuntano nuove possibili candidaturee il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, lancia MichelPlatini, "se si dovesse rendere disponibile". Tra i nomi delleultime ore ci sono quelli di Zico, il 62enne ex fuoriclasse delBrasile e dell'Udinese che e' stato anche ministro dello Sport,("Perche' no?", ha scritto su Facebook, "la mia vita e' semprestata legata al calcio") e quello di Chung Mong-joon, ilpresidente del colosso automobilistico sudcoreano Hyundaigrande sponsor della Fifa, il quale ha fatto sapere che"valutera' attentamente" la possibilita' di candidarsi, inraccordo con gli europei. Intanto l'Uefa ha rinviato lariunione in programma a Berlino nel fine settimana: per ilpresidente Platini "e' piu' saggio prendersi del tempo pervalutare la situazione in modo da assumere una posizionecomune". Sul fronte dell'inchiesta americana sulle mazzetteFifa, il segretario alla Giustizia americano, Loretta Lynch,non ha voluto commentare le indiscrezioni secondo cui Blattersarebbe indagato negli Usa. "Questa e' una questione in corso,un caso aperto e quindi parleremo attraverso i tribunali", hadichiarato in una conferenza stampa a Riga. L'indagine comunquenon si ferma: su richiesta delle autorita' Usa, l'Interpol haemesso mandati di cattura internazionali per due ex dirigentiFifa e quattro manager e l'inchiesta comprende anche leassegnazioni della Coppa del Mondo 2018 e 2022, rispettivamentea Russia e Qatar. L'organizzazione internazionale per lacooperazione tra polizie ha diramato la cosiddetta "allertarossa" per l'ex presidente della Concacaf, Jack Warner, e perl'ex presidente della Conmeibol sudamericana, Nicolas Leoz, acui si aggiungono Alejandro Burzaco, Hugo Jinkis e MarianoJinkis, tre manager che si occupano di sponsorizzazioni emedia, e del brasiliano Jose' Margulies, responsabile di duesocieta' offshore che operano nel campo dei diritti tv. Ementre la Commissione europea invoca "un cambiamento radicale"in seno alla Fifa, il cancelliere tedesco Angela Merkel plaudeal passo indietro di Blatter: "Credo che ora sia possibile perla Fifa lavorare su fondamenta piu' trasparenti, e' una nuonanotizia per i miliardi di tifosi di calcio tra cui mi contoanch'io". (AGI).