Ferguson: Obama, non ci sono scuse per la violenza

(AGI) - Washington, 25 nov. - "Non ci sono scuse per laviolenza". Cosi' il presidente Barack Obama ha rinnovato il suoinvito alla calma dopo la decisione del Gran giuri' di nonincriminare l'agente Darren Wilson che a Ferguson, in Missouri,ha ucciso il 18enne afroamericano Michael Brown. "Negli ultimidecenni abbiamo fatto enormi progressi nelle relazioni razzialima e' sicuramente vero che ci sono ancora dei problemi e che lecomunita' di colore questi problemi non li inventano", harimarcato il presidente dalla briefing room della Casa Bianca,esortando le forze ad intervenire "con moderazione". (AGI).

(AGI) - Washington, 25 nov. - "Non ci sono scuse per laviolenza". Cosi' il presidente Barack Obama ha rinnovato il suoinvito alla calma dopo la decisione del Gran giuri' di nonincriminare l'agente Darren Wilson che a Ferguson, in Missouri,ha ucciso il 18enne afroamericano Michael Brown. "Negli ultimidecenni abbiamo fatto enormi progressi nelle relazioni razzialima e' sicuramente vero che ci sono ancora dei problemi e che lecomunita' di colore questi problemi non li inventano", harimarcato il presidente dalla briefing room della Casa Bianca,esortando le forze ad intervenire "con moderazione". (AGI).