Ferguson: agente lascia polizia, marcia in memoria del giovane nero

(AGI) - Ferguson (Missouri), 30 nov. - Negli Stati Uniti si e'dimesso dalla polizia Darren Wilson, l'agente bianco che il 9agosto uccise il 18enne disarmato afroamericano Michael Brown.Il poliziotto ha scritto una lettera a un quotidiano localeaffermando che il suo addio e' da mettere in relazione con iproblemi di sicurezza scatenati dal suo mancato rinvio agiudizio: "Speravo di continuare a lavorare nella polizia ma lasicurezza degli altri agenti e dell'insieme della comunita'rivestono un'enorme importanza per me", ha scritto. "Spero chele mie dimissioni aiutino la comunita' a guarire" dalle sueferite. Il

(AGI) - Ferguson (Missouri), 30 nov. - Negli Stati Uniti si e'dimesso dalla polizia Darren Wilson, l'agente bianco che il 9agosto uccise il 18enne disarmato afroamericano Michael Brown.Il poliziotto ha scritto una lettera a un quotidiano localeaffermando che il suo addio e' da mettere in relazione con iproblemi di sicurezza scatenati dal suo mancato rinvio agiudizio: "Speravo di continuare a lavorare nella polizia ma lasicurezza degli altri agenti e dell'insieme della comunita'rivestono un'enorme importanza per me", ha scritto. "Spero chele mie dimissioni aiutino la comunita' a guarire" dalle sueferite. Il suo avvocato, Neil Bruntrager, aveva annunciato gia'mercoledi' che il suo cliente si sarebbe dimesso e che nonavrebbe cambiato idea. Nonostante il suo addio decine di manifestanti sabato sisono riuniti di nuovo dinanzi la stazione di polizia diFerguson e hanno dato fuoco a una bandiera americana e rivoltoparole di scherno agli altri agenti. In precedenza, sempresabato, decine di manifestanti, alcuni provenienti anche daaltri Stati degli Usa, avevano cominciato una marcia che speradi radunare migliaia di persone lungo 192 km: 'Il cammino perla Giustizia', da Ferguson, alla periferia di St.Louis, finoalla capitale del Missouri, Jefferson City. I manifestanti,organizzati dall'Associazione Nazionale per il Progresso dellaGente di Colore, chiedono le dimissioni della capo dellapolizia di Ferguson, una riforma fondamentale dei servizi dipolizia a livello nazionale e la fine della discriminazionerazziale. (AGI).