Famiglia turca si confessa e viene arrestata in diretta tv per omicidio e tortura

Il capo famiglia Tuncer Palu e la moglie Emine sono stati arrestati anche con l'accusa violenza domestica e sequestro di persona, pedofilia

Famiglia turca si confessa e viene arrestata in diretta tv per omicidio e tortura

Due membri di una famiglia turca residente a Izmit, città vicina a Istanbul, sono stati arrestati durante un talk show televisivo nel quale hanno raccontato storie terribili riguardanti le loro dinamiche familiari. I Palu si sono presentati nel programma tv di Muge Anli, talk show seguitissimo nella tv turca, con i loro racconti che hanno letteralmente scioccato i telespettatori.

Il capo famiglia Tuncer Palu e la moglie Emine sono stati arrestati con l'accusa di omicidio, pedofilia, tortura, violenza domestica e sequestro di persona, mentre gli spettatori presenti in studio applaudivano l'intervento delle forze dell'ordine. Tuncer è al centro del'indagine, in quanto spacciandosi per maestro islamico è riuscito a commettere, nel silenzio di alcuni membri della famiglia, atrocità come omicidi (si sospetta di tre familiari) e lo stupro di almeno quattro minori.

Reati che Tuncer è sempre riuscito a nascondere proprio grazie alle testimonianze favorevoli dei familiari, fino a quando la polizia di Izmit non ha riaperto il fascicolo a carico dell'uomo e della moglie in seguito proprio alle dichiarazioni rilasciate in tv. Sono attualmente tre i membri della famiglia Palu ricoverati in un istituto psichiatrico dove sono in cura a causa delle torture domestiche che hanno subito.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.