Facebook: parte da Zambia app per accesso universale a internet

(AGI/AFP) - New York, 31 lug. - Facebook ha lanciato oggil'applicazione Internet.org, che consentira' a tutti coloro chepossiedono uno smart phone ma non accesso a internet di fruiregratis dei servizi online di base legati alla sanita',all'educazione e alla comunicazione. Lo Zambia sara' la primanazione dove verra' resa disponibile la nuova app, che poisara' lanciata in altri paesi dove l'accesso a internet e'carente o troppo caro. "Oltre l'85% della popolazione mondialevive in aree coperte dalla telefonia cellulare ma solo il 30%ha accesso a internet", ha spiegato Guy Rosen, direttore diproduct management

(AGI/AFP) - New York, 31 lug. - Facebook ha lanciato oggil'applicazione Internet.org, che consentira' a tutti coloro chepossiedono uno smart phone ma non accesso a internet di fruiregratis dei servizi online di base legati alla sanita',all'educazione e alla comunicazione. Lo Zambia sara' la primanazione dove verra' resa disponibile la nuova app, che poisara' lanciata in altri paesi dove l'accesso a internet e'carente o troppo caro. "Oltre l'85% della popolazione mondialevive in aree coperte dalla telefonia cellulare ma solo il 30%ha accesso a internet", ha spiegato Guy Rosen, direttore diproduct management di Facebook, in una nota. "Il costo e laconsapevolezza sono barriere significative per l'adozione diinternet da parte di molti e stiamo introducendo l'appInternet.org per rendere la rete accessibile a piu' personefornendo una serie di servizi di base gratuiti", ha aggiuntoRosen. Grazie a Internet.org i possessori di smartphone coninstallato il sistema operativo Android potranno quindinavigare senza pagare su siti come Wikipedia, Google,AccuWeather e, ovviamente, lo stesso Facebook. Il numero uno diMenlo Park, Mark Zuckerberg, ha invece dichiarato chel'applicazione fa parte del "nostro sforzo per fornire unaccesso a internet abbordabile a chiunque nel mondo". "Crediamoche ognuno dovrebbe avere accesso a servizi internet di basegratuiti, strumenti per la salute, l'educazione, la ricerca diposti di lavoro e la comunicazione di base", ha proseguitoZuckerberg sul suo profilo Facebook, "l'anno scorso abbiamolavorato con gli operatori di telefonia mobile di tutto ilmondo per raggiungere questo traguardo. Stiamo iniziando avedere questa visione diventare realta' e abbiamo gia' aiutatotre milioni di persone che prima non avevano accesso ainternet". .