Ue-Argentina: Macri a Bruxelles per rilanciare relazioni

Ue-Argentina: Macri a Bruxelles per rilanciare relazioni
 presidente Argentina Mauricio Macri e Federica Mogherini (Afp)

Bruxelles - Commercio, immigrazione, cooperazione internazionale, energia: Unione europea e Argentina hanno oggi deciso di rilanciare le relazioni bilaterali soprattutto in queste aree. Il nuovo slancio e' stato sancito in occasione della visita del presidente argentino, Mauricio Macri, alla sede dell'esecutivo comunitario. Per l'occasione il ministro degli Esteri argentino Susana Malcora e il servizio esterno dell'Ue guidato dall'alto rappresentante Federica Mogherini hanno firmato un accordo per un programma diplomatico con l'obiettivo di rafforzare la cooperazione in questo campo e "contribuire alla diffusione delle migliori pratiche tra i servizi di entrambe le parti". Inoltre lo stesso ministro degli Esteri e il commissario per la Cooperazione internazionale Neven Mimica hanno siglato un protocollo d'intesa per la cooperazione internazionale. E' stato poi lanciato un dialogo per la politica urbana e regionale. Sempre in occasione della visita del governo argentino a Bruxelles, si e' raggiunta l'intesa per inviare a Buenos Aires "entro la fine dell'anno" una missione della Commissione, guidata dal commissario per l'Industria, al fine di "intensificare le relazioni commerciali e gli investimenti". Ue e Argentina "hanno lavorato molto nei mesi scorsi per dare nuovo slancio alle relazioni bilaterali", ha sottolineato Mogherini. "Siamo contenti di aver raggiunto un rinnovo ambizioso dell'agenda, basata sulla consapevolezza comune delle sfide e delle opportunita' delle nostre societa' di fronte al mondo globalizzato".(AGI)