Egitto: turisti uccisi per errore Messico chiede inchiesta

(AGI) - Il Cairo, 14 set. - Forze congiunte della polizia edell'esercito egiziano, impegnate in una caccia a terroristinel deserto occidentale nella notte, hanno erronamente apertoil fuoco contro 4 jeep di un gruppo di turisti messicani.L'incidente ha causato la morte di 12 tra messicani ed egizianied il ferimento di altri 10 che sono stati ricoverati inospedale". Il Messico ha condannato l'uccisione di dueconnazionali, uccisi per errore dalle forze di sicurezzaegiziane. Il presidente Enrique Pena Nieto ha chiesto "algoverno egiziano un'indagine esaustiva per sapere cosa e'successo", mentre l'ambasciatore al Cairo, Jorge

(AGI) - Il Cairo, 14 set. - Forze congiunte della polizia edell'esercito egiziano, impegnate in una caccia a terroristinel deserto occidentale nella notte, hanno erronamente apertoil fuoco contro 4 jeep di un gruppo di turisti messicani.L'incidente ha causato la morte di 12 tra messicani ed egizianied il ferimento di altri 10 che sono stati ricoverati inospedale". Il Messico ha condannato l'uccisione di dueconnazionali, uccisi per errore dalle forze di sicurezzaegiziane. Il presidente Enrique Pena Nieto ha chiesto "algoverno egiziano un'indagine esaustiva per sapere cosa e'successo", mentre l'ambasciatore al Cairo, Jorge Alvarez, si e'recato a visitare altri 5 messicani rimasti feriti nell'attaccoe ricoverati in condizioni stabili all'ospedale Dar al-Fouad,nella capitale. Ancora poco chiare le dinamiche dell'accadutocosi' come mancano indicazioni precise sulle vittime: leautorita' egiziane si sono limitate a dire che "un incidente haportato alla morte di 12 tra messicani ed egiziani e alferimento di altri 10". Il convoglio, ha sottolineato ilportavoce del ministero del Turismo, si trovavano in una zona"proibita ai turisti stranieri" e con macchine non autorizzate.Non e' stato precisato se contro i turisti e' stato aperto ilfuoco o sono stati vittime di un bombardamento aereo. Da partesua, il gruppo jihadista affiliato all'Isis nella regione hafatto sapere di aver "respinto un'operazione militare nelDeserto Occidentale", zona famosa tra i turisti ma usata comebase anche dai terroristi che nella stessa zona il mese scorsohanno decapitato un croato che lavorava per un'aziendafrancese. (AGI).