Ecco i kamikaze dell'aeroporto, caccia al terzo uomo

Ecco i kamikaze dell'aeroporto, caccia al terzo uomo
 Attentatori Bruxelles

Roma - I media belgi hanno diffuso le immagini di tre uomini, probabilmente i terroristi che hanno agito a Zaventem, catturate dalle telecamere di sorveglianza dell'aeroporto. Nelle immagini si vedono due uomini che indossano maglioni neri e spingono due carrelli ognuno con un solo guanto, quello sinistro. I guanti sarebbero serviti per nascondere i detonatori degli ordigni esplosi allo scalo. Poco distante nello scatto c'è un altro uomo con abiti chiari e un cappello in testa. Secondo le prime informazioni i primi due si sarebbero fatti esplodere nell'aeroporto, mentre il terzo è ancora ricercato.

Esaminando con attenzione le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza, in cui si vedono i tre presunti attentatori dell'aeroporto di Zeventem a Bruxelles, si può notare come due di loro, quelli vestiti di nero che si sarebbero poi fatti saltare in aria, mentre spingono il carrello dei bagagli indossino ciascuno un unico guanto, quello sinistro. Secondo fonti inquirenti, citate dal quotidiano 'La Libre Belgique', si tratterebbe di un espediente per occultare i detonatori, tenendoli però al tempo stesso a portata di mano per poter azionare più in fretta la carica esplosiva che portano su di sé, presumibilmente celata sotto agli abiti. Il fatto che il terzo terrorista sia privo di tale guanto potrebbe permettere d'ipotizzare che, fin dalla pianificazione, gli fosse stato assegnato un ruolo diverso.

Intanto, sono in corso diverse perquisizioni in varie zone della città, e in particolare, secondo quanto si apprende, a Schaarbeek, quartiere a nord est della capitale che ospita una grande comunità musulmana, la procura federale ha trovato un meccanismo esplosivo contenente anch chiodi, prodotti chimici e una bandiera dello Stato islamico. 

La polizia federale belga ha diffuso un appello a eventuali testimoni oculari affinché si presentino e l'aiutino a identificare il terzo presunto attentatore dell'aeroporto di Zaventem a Bruxelles, l'unico che sarebbe sopravissuto e al quale si sta attualmente dando la caccia in tutto il Paese. Sull'account @police_temoin di Twitter è stata pubblicata la foto dell'uomo, tratta dalle riprese delle telecamere di sorveglianza, accompagnata dalla didascalia '#Terrorismo Chi riconosce quest'uomo?' scritta in lingua sia fiamminga sia francese. 

Nell'aeroporto internazionale di Bruxelles sono stati trovati in serata altri esplosivi. Lo rivela La Libre Belgique, citando una fonte della polizia, e aggiungendo che artificieri sono sul posto.

(AGI)