Ebola: malato Usa rimase a casa 2 giorni dopo dimissioni ospedale

(AGI) - Dallas, 2 ott. - Due giorni dopo essere stato rimandatoa casa con la prescrizione di un antibiotico, il primo malatodi Ebola negli Usa vomito' fuori dal suo appartamento a Dallase fu riportato d'urgenza in ospedale in ambulanza, dove e'ricoverato da domenica scorsa. E' un nuovo particolare emersosul primo caso del virus letale diagnosticato negli Usa che hainnescato una caccia ai possibili contagiati. "Tutta la suafamiglia urlava, e' uscito e ha dato di stomaco", ha raccontatoun vicino, Mesud Osmanovic, 21 anni, che ha descritto le scenedi panico prima che l'uomo

(AGI) - Dallas, 2 ott. - Due giorni dopo essere stato rimandatoa casa con la prescrizione di un antibiotico, il primo malatodi Ebola negli Usa vomito' fuori dal suo appartamento a Dallase fu riportato d'urgenza in ospedale in ambulanza, dove e'ricoverato da domenica scorsa. E' un nuovo particolare emersosul primo caso del virus letale diagnosticato negli Usa che hainnescato una caccia ai possibili contagiati. "Tutta la suafamiglia urlava, e' uscito e ha dato di stomaco", ha raccontatoun vicino, Mesud Osmanovic, 21 anni, che ha descritto le scenedi panico prima che l'uomo fosse portato d'urgenza al TexasHealth Presbyterian Hospital. Il 'paziente uno' sul suoloamericano era arrivato negli Usa quasi due settimane fa dallaLiberia, uno dei Paesi africani piu' colpiti dall'epidemia eaveva cominciato a manifestare i primi sintomi quattro giornidopo lo sbarco. Il direttore dell'Istituto nazionale per leallergie e le malattie infettive, Anthony Fauci, ha criticatol'ospedale che lo aveva dimesso nonostante avesse dichiarato diesser stato in Liberia. "E' stata presa nota suoi precedentiviaggi ma non lo si e' comunicato alle persone che dovevanodecidere, non se ne sono curati", ha denunciato Fauci parlandoalla Cnn, "non vogliamo infierire su di loro ma non dovra' maipiu' accadere". .