Ebola: approda all'Onu, la Nigeria e' "libera dal contagio"

(AGI) - New York, 25 set. - Si celebra oggi a marginedell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, all'Onu, unariunione per mettere a punto nuove misure contro il virusdell'ebola, in Africa occidentale: vi partecipano leader eorganizzazioni internazionali da tutto il mondo. Ma propriodinanzi ai capi di Stato e di governo raccolti al Palazzo diVetro per l'Assemblea generale, mercoledi' il presidentenigeriano Goodluck Jonathan, ha annunciato che il Paese e'libero dal contagio. "Possiamo dire con fiducia che la Nigeriaoggi e' ebola-free", ha detto scatenando un applausonell'emiciclo. "Nigeria is ebola-free", ha insistito,innescando un secondo,

(AGI) - New York, 25 set. - Si celebra oggi a marginedell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, all'Onu, unariunione per mettere a punto nuove misure contro il virusdell'ebola, in Africa occidentale: vi partecipano leader eorganizzazioni internazionali da tutto il mondo. Ma propriodinanzi ai capi di Stato e di governo raccolti al Palazzo diVetro per l'Assemblea generale, mercoledi' il presidentenigeriano Goodluck Jonathan, ha annunciato che il Paese e'libero dal contagio. "Possiamo dire con fiducia che la Nigeriaoggi e' ebola-free", ha detto scatenando un applausonell'emiciclo. "Nigeria is ebola-free", ha insistito,innescando un secondo, piu' forte applauso. Secondo i dati Oms in Nigeria sono morte 8 persone sui 20casi confermati (il governo di Lagos da' numeri lievemente piu'bassi: 7 decessi su 19 casi). Prima che Jonathan parlasseall'Onu, il responsabile del centro emergenze allestito nelPaese contro l'ebola, aveva invitato invece a maggiore cautela:secondo Faisal Shuaib, "l'epidemia puo' essere dichiarataufficialmente conclusa solo se non si registrano piu' casi per42 giorni". L'ultimo caso registrato in Liberia, secondo l'Oms,risale all'8 settembre.Non puo' essere detto lo stesso in Sierra Leone dove con unanuova quarantena si tenta di fermare il contagio. Il governo diFreetown ha ordinato la quarantena "con effetto immediato" intre distretti e 12 distretti tribali, in cui vive oltre unmilione di persone. "I distretti di Port Loko, Bombali andMoyamba vanno isolati con effetto immediato", ha annunciato alPaese, in televisione, il presidente Ernest Bai Koroma. Ilgoverno dello stato africano aveva ordinato alla popolazione dirimanere a casa anche nello scorso week-end, dal 18 al 21settembre. E in quell'occasione, nell'operazione porta a portadegil operatori sanitari per informare sulle modalita' dicontagio e distribuire sapone, aveva scoperto numerosi nuovicasi; la misura era stata pero' accolta da piu' parti conscetticismo. L'ebola sarebbe stata debellata "in pochi giorni" in Occidente.Lo ha affermato il presidente sudafricano, Jacob Zuma nel suointervento alla 69esima Assemblea dell'Onu a New York. "Larecente epidemia - ha detto Zuma - che si e' diffusa in alcunistati dell'Africa occidentale e ha sacrificato un numero enormedi vite umane e' un chiaro esempio delle sfide che i paesi invia di sviluppo devono affrontare". Secondo il presidentesudafricano infatti l'epidemia "sarebbe stata debellata inpochi giorni che si fosse diffusa nei paesi industrializzati".Tra gli argomenti a sostegno della sua tesi Zuma ha citato lamancanza di accoglienza negli ospedali, l'assenza diinfrastrutture e le risorse limitate di molti paesi africani.Zuma ha quindi ringraziato le Nazioni Unite per il sostegno eil team inviato nei paesi africani affetti dalla malattia. "IlSud Africa - ha detto - e' pronto a continuare a mettere adisposizione le sue risorse per assistere le persone e igoverni dei nostri stati fratelli Liberia, Guinea e SierraLeone". .