Dalla follia al terrorismo, 17 anni di stragi in volo - FOTO

Dalla follia al terrorismo, 17 anni di stragi in volo -   FOTO
  Airbus 321 Metrojet 31 ottobre 2015 

Roma- Sono 11 gli aerei di linea abbattuti o fatti schiantare a terra o in mare dal 1999, 17 anni di stragi spesso avvolte nel mistero in cui passeggeri inermi sono finiti vittime di guerre, di attentati terroristici o della follia di piloti votati al suicidio.

- 31 ottobre 1999: Un Boeing 767 della EgyptAir decollato da New York verso Il Cairo si schianta nell'Oceano Atlantico al largo di Nantucket, in Massachusetts. Muoiono tutte le 217 persone a bordo. L'ipotesi piu' accreditata e' quella di un suicidio ad opera del primo comandante che si era messo ai comandi.

- 11 settembre 2001: quattro aerei vengono dirottati sugli obiettivi piu' sensibili degli Stati Uniti da parte di commando di Al Qaeda. Un Boeing 767 della American Airlines con 92 persone a bordo, partito da Boston, viene fatto schiantare sulla torre nord del World Trade Center di New York. Un secondo aereo della stessa compagnia partito sempre da Boston, un Boeing 767 con 65 persone a bordo, colpisce la torre sud del World Trade Center. Il crollo delle Torri gemelle porta il numero di vittime totali ad almeno 2759, inclusi i terroristi e 343 vigili del fuoco. Un Boeing 757 della American Airlines, con 64 persone a bordo, viene dirottato dopo il decollo dall'Aeroporto internazionale di Washington-Dulles e fatto schiantare contro il Pentagono a Arlington County, in Virginia. Morti tutti i passeggeri insieme a 125 persone nell'edificio e a terra. Il Volo United Airlines 93, un Boeing 757 con 44 persone a bordo, viene dirottato dopo il decollo da Newark, New Jersey. Dopo che i passeggeri lottano contro i terroristi, l'aereo si schianta in un campo vicino a Shanksville, in Pennsylvania, provocando la morte di tutte le persone a bordo.

Guarda la galleria fotografica

- 7 maggio 2002: Un MD-82 della China Northern Airlines si schianta vicino Dalian in Cina, dopo che un passeggero aveva causato un incendio usando della benzina. Tutti i 103 passeggeri e 9 membri dell'equipaggio perdono la vita.

3 gennaio 2004: Il volo Flash Airlines 604 precipita nel Mar Rosso poco dopo il decollo da Sharm el-Sheikh alla volta di Parigi-Roissy, uccidendo tutti i 142 passeggeri e i 6 membri dell'equipaggio presenti a bordo. Secondo alcune inchieste, potrebbe essersi trattato del suicidio di un pilota. E' l'incidente aereo con il piu' alto numero di vittime della storia sia tra quelli avvenuti in Egitto che tra quelli occorsi ad un Boeing 737.

- 8 marzo 2014 - Un Boeing 777 della Malaysia Airlines in volo dall'aeroporto di Kuala Lumpur verso Pechino con 239 persone a bordo, scompare dai radar sopra il Golfo di Thailandia. Il Governo malese il 24 marzo successivo conferma, dopo molti giorni di ricerche, che l'aereo e' precipitato nell'Oceano Indiano, uccidendo tutte le persone a bordo. Restano ancora ignote le cause mentre i detriti sono riaffiorati nell'isola della Reunion.

- 17 luglio 2014: un Boeing 777 della Malaysia Airlines in volo da Amsterdam a Kuala Lumpur viene abbattuto da un missile mentre sorvola l'Ucraina, uccidendo le 228 persone a bordo.

- 24 marzo 2015: Un Airbus A320 della GermanWings si schianta sulle montagne nel sud della Francia durante un volo da Barcellona a Dusseldorf. Muoiono i 144 passeggeri e i 6 membri dell'equipaggio. Dalle indagini emerge che si e' trattato di un atto suicida del pilota, rinchiusosi nella cabina.

- 31 ottobre 2015: un Airbus 321 della compagnia russa Metrojet con 217 passeggeri a bordo e sette membri dell'equipaggio si schianta nel Sinai. Il volo era partito da Sharm el- Sheikh ed era diretto a San Pietroburgo. In un primo momento si ipotizza un guasto tecnico, poi l'Isis rivendica l'attentato: i terroristi erano riusciti a piazzare una lattina di Schweppes imbottita di esplosivo sotto un sedile del velivolo. (AGI)