Clima: Guterres apre la Cop25, scegliere tra speranza e resa

Clima Guterres Cop25

Di fronte a una crisi climatica che minaccia la civiltà, l'umanità deve scegliere tra la speranza e la resa. E' l'avvertimento lanciato dal segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres nel suo intervento nella plenaria di apertura della conferenza sul clima delle Nazioni Unite Cop 25.

   In un mondo colpito dalla disuguaglianza climatica, oltre 20 milioni di persone all'anno, una ogni due secondi, sono costrette nei Paesi piu' poveri ad abbandonare le proprie case a causa di catastrofi naturali, che sono la prima causa al mondo di migrazioni forzate all'interno di Paesi spesso già poverissimi o dilaniati da conflitti e che negli ultimi 10 anni sono aumentate di 5 volte. E' l'allarme lanciato intento da Oxfam, attraverso un nuovo rapporto, diffuso in occasione dell'apertura del vertice. Un dossier che rivela come cicloni, inondazioni e incendi hanno 7 volte più probabilita' di causare migrazioni forzate rispetto a terremoti o eruzioni vulcaniche e 3 volte di piu' rispetto a guerre e conflitti.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it