Ingoia due anguille vive per curare la stitichezza, grave un uomo in Cina

Il rimedio tradizionale non ha funzionato: i due pesci gli hanno mangiato un pezzo di colon

cinese mangia anguille vive

Un operaio cinese di 51 anni ha rischiato di morire dopo aver ingoiato due anguille vive nella speranza di sbloccarsi da una costipazione. Secondo quanto riferisce la tv dello Jiangsu citata dal Daily Mail, i due pesci "molto spessi" gli hanno mangiato un pezzo di colon, lasciandolo in gravi condizioni.

L'operaio, afflitto da una grave stitichezza, era ricorso al vecchio rimedio popolare cinese per riattivare l'intestino, ma l'esito è stato drammatico: i medici lo hanno operato d'urgenza per rimuovere le anguille che gli avevano causato un buco di due centimetri di larghezza al colon sigmoideo. L'uomo è rimasto poi ricoverato in ospedale, da cui è stato dimesso dopo alcuni giorni.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it